Home Cultura Reggionarra ne’ Monti, al via le favole per bambini

Reggionarra ne’ Monti, al via le favole per bambini

2
0
il teatro dei folli
Il Teatro dei Folli, piratesse a Reggionarra

Sono due le iniziative legate alla manifestazione “ReggioNarra ne’ Monti” in programma nei prossimi giorni. La manifestazione, curata dall’associazione Casina dei Bimbi, con la collaborazione artistica dell’Associazione culturale 5T, quest’anno è stata allestita su più sedi ed in diverse date. Dopo l’evento di inizio giugno a Carpineti infatti, ora ne seguiranno uno a Ligonchio, il 21 luglio, ed uno a Castelnovo Monti, il 26 luglio. A Ligonchio domenica l’appuntamento è all’Atelier “Di Onda in Onda” del Parco nazionale, alla Centrale Idroelettrica Enel simbolo del paese, a partire dalle 15, con l’apertura dell’Atelier per esplorazioni e narrazioni, dove bambini, ragazzi e adulti potranno scoprire i fenomeni legati all’acqua ed alla produzione di energia elettrica. Alle 15.30 nell’area esterna della centrale, via alle “Storie di Kamishibai” con Casina dei Bimbi, di Elena Venturi; alle 16.30 nell’area attigua alla vicina sede del Parco, la compagnia Teatro dell’Orsa di Monica Morini e Bernardo Bonzani proporrà “La fonte incantata – storie d’acqua e di terra”. Alle 17.30 la compagnia Teatro del Drago proporrà invece “Fagiolino asino burattino”, con Mauro Monticelli e Fabio Pignatta, con drammaturgia di Francesco Niccolini. Chiusura alle 18.30 con la “baby hour” al Rifugio dell’Aquila. Venerdì a Castelnovo invece la serata sarà in concomitanza con la tradizionale Frescaspesa, ed anche con la festa conclusiva dei Centri Estivi. Qui Reggionarra ne’ Monti proporrà dalle 19.30 narrazioni nel reparto di Pediatria dell’Ospedale Sant’Anna. Dalle 20 la sfilata con canti e balli da via Roma a piazza Peretti, dove seguiranno le Storie di Kamishibai. Nei negozi e bar del centro le compagnie Gli Stralunati e I Folli proporranno favole con i manichini parlanti. Alle 21 in piazza unità, le due compagnie, per la regia di Francesca Bianchi, interpreteranno lo spettacolo “Bucagnaccio in mezzo al mare”. Infine, alle 21.45 in piazza Martiri della Libertà, lo spettacolo ed il grande gioco dei cuscini con la compagnia Il Melarancio, un evento coinvolgente con centinaia di leggerissimi cuscini per un momento di piccola follia collettiva. Due momenti da non perdere, all’insegna della narrazione, delle favole, dell’immaginazione e del gioco. Reggionarra ne’ Monti è proposto in collaborazione con i Comuni di Carpineti, Ligonchio e Castelnovo Monti, ed il Parco nazionale dell’Appennino.

Dal sito del Parco

Come la mettiamo se una giraffa una mattina si sveglia e decide che non le piacciono più le sue macchie? Per saperlo, bambini, ragazzi e genitori sono invitati domenica 21 luglio a 'Reggionarra', che si trasferisce al fresco di Ligonchio e diventa 'Reggionarra né Monti'.

Storie di terre lontane e vicine che prendono vita a partire dall'Atelier delle Acque e delle Energie di Onda in Onda dove esplorazioni e narrazioni s'intrecciano dalle ore 15.00 (ingresso libero senza obbligo di prenotazione).

L'esterno della storica centrale Enel diventa poi suggestivo scenario per le storie di kamishibai di Casina dei Bimbi, narrazioni per immagini secondo la tradizione giapponese, di Elena Venturi e con i narratori di Casina dei Bimbi (www.casinadeibimbi.org/progetti/reggionarra-ne-monti/).

Nell'area esterna della sede del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, lo spirito dell'acqua sceglierà proprio i bambini per rivelarsi: saranno narrazioni di acqua e di terra, proposte dalle 16.30 dal Teatro dell'Orsa con Monica Morini e Bernardino Bonzani. E a seguire, c'è da morir dalle risate con Fagiolino Asino Burattino, con il Teatro del Drago e Mauro Monticelli e Fabio Pignatta a intrecciare il teatro dei burattini con l'arte dei cantastorie e con la giocoleria.

Ritrovo, infine, alle 18.30 al Rifugio dell'Aquila per l'incontro con i protagonisti  e la premiazione di 'Racconti tra Monti'. Disegni e atre dei bimbi prodotti nelle scuole di montagna e nei campi estivi del Parco Nazionale.

Per la giornata speciale, nei ristoranti in zona sono previsti pranzi convenzionati. I luoghi di Reggionarra ne' Monti sono la Centrale Enel di Ligonchio, via del Lago 1 e  la sede del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, viale Bagnoli, 12. In caso di maltempo tutto si trasferisce al Teatro Parrocchiale Nuovo Cinema Paradiso, viale alla Valla, 12

'Reggionarra ne' Monti' nasce dalla collaborazione tra Casina dei Bimbi – che lavora con i bambini ospedalizzati – Associazione Culturale 5T, i Comuni di Carpineti, Ligonchio e Castelnovo Monti, il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano e Di Onda in Onda - Atelier delle Acque e delle Energie.

Il prossimo appuntamento con 'Reggionarra ne' Monti' sarà il 26 luglio a Castelnovo Monti. Per il programma dettagliato consultare il sito http://www.diondainonda.com

 

Articolo precedenteSotto il temporale – L’acqua è vita foto n. 138 partecipante al concorso “Acqua fonte di vita”
Articolo successivo“A quale titolo?”. La richiesta di chiarimenti di Marco Gazzotti (Toano) e la posizione di Felicino Magnani (Villa)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.