L’Istituto di istruzione superiore di Castelnovo ne’ Monti e i suoi cavalli con le scarpette

IMG_1613

Alcune studentesse dell'ISS indirizzo Agrario, i cavalli e le scarpette

Nell’anno scolastico 2012/2013 nell’Istituto di Istruzione Superiore di Castelnovo ne’ Monti è stato attivato un corso di “Artiere Ippico” con gli studenti dell’indirizzo Agricoltura e Sviluppo Rurale. Questo corso volto a formare persone competenti e capaci in ambito equestre si avvale delle capacità e conoscenze qualificate del personale della scuola e della collaborazione di esperti esterni di valore internazionale.

Al primo posto in questo progetto sono il benessere dei cavalli, costantemente seguiti dal veterinario di fiducia Dr. Benhard Muller e la sicurezza dei ragazzi che con loro interagiscono.

Partendo da una condizione di stabulazione tradizionale e precaria e da uno scarso utilizzo delle tre cavalle bardigiane dell’Istituto, in quest’ultimo anno si è lavorato con grande impegno sia da parte del personale della scuola che degli studenti, anche durante le ferie estive, per riuscire a dare alle cavalle una gestione il più naturale possibile seguendo le linee guida che tutte le recenti ricerche etologiche e veterinarie indicano e consigliano. Si sono svolte attività, oltre che con gli studenti dell’Istituto, anche con alcune scuole del territorio ed enti che supportano persone con disabilità per consentire loro un avvicinamento agli equidi per un primo contatto che contiamo di sviluppare ulteriormente. Molte sono le iniziative allo studio e in fase di  organizzazione per il prossimo anno scolastico. Le idee sono molte e saranno realizzate, con l’impegno personale di docenti e tecnici dell’Istituto e di studenti capaci e pieni di entusiasmo .

Interessante anche la collaborazione con alcune Istituzioni pubbliche, e con il Parco Nazionale, che hanno compreso, apprezzato, valorizzato e sostenuto questo lavoro come merita. L’impegno è volto a migliorare la formazione scolastica, il benessere dei cittadini e il livello culturale in ambito equestre. Per espandere il range di attività, si pensa di organizzare corsi di equitazione strutturati nel tempo e rivolti principalmente agli studenti della montagna e una attività di ippoterapia con uno staff altamente professionale. Per fare ciò l'Istituto si sta attivando per creare una piccola struttura coperta.

La gestione naturale degli equidi:

gli allevatori di cavalli e come tutti gli studi di veterinaria e di etologia equina si stanno sempre più orientando verso una gestione del cavallo che si avvicini, per il loro benessere fisico e psichico, il più possibile a quella dei soggetti selvatici che non hanno stalle  ne, tanto meno, ferri ai piedi. Anche le attività che i cavalli svolgono devono tener presente la loro psicologia e le loro peculiarità fisiche. È importate cercare di ridare ai cavalli una vita sociale di branco tenendoli liberi e in gruppo in spazi recintati più ampi possibile con a disposizione una copertura aperta dove, in caso di necessità, possano ripararsi dal sole e dalle intemperie e dare loro un regime alimentare che sia idoneo al tipo di attività che svolgono. Le cavalle dell’Istituto non usano la ferratura tradizionale ma, quando necessario, i loro piedi vengono protetti con scarpette per cavalli ideate e costruite da una ditta canadese. Peraltro la razza bardigiana viene da sempre allevata, nella sue zone di origine dove è stata selezionata allo scopo, allo stato semi brado in zone marginali di montagna e data la sua rusticità soffre molto più una vita in box che quella libera nei boschi anche in condizioni climatiche che ai non addetti ai lavori potrebbero sembrare avverse.

Per l’Istituto hanno collaborato alla realizzazione del progetto:

prof. Massimo Monti,

 docente di esercitazioni agrarie, esperto in gestione forestale

proff.ssa Chiara Sega,

 docente specializzata nell’assistenza agli alunni con  disabilità

Deanna Zanni

Assistente tecnico di Agraria

dott. Adalberto Losi:

inizia a praticare l’equitazione nel 1970 con istruttori militari, eredi della gloriosa scuola Caprilliana, dal 1980 alleva, addestra e pareggia i suoi cavalli provenienti dall’allevamento Bertoldi di Ramiseto, studioso di cultura equestre, veterinaria e mascalcia segue corsi di dressage presso la scuola internazionale di Lipizza, partecipa a stage con il maestro Philippe karl, con Hélène Arianoff. Da sempre si interessa di tecnica equestre, veterinaria, allevamento e mascalcia.

Da quest’anno sarà attiva una collaborazione molto importante con  U.I.S.P (Unione Italiana Sport Per tutti) in particolare con l’associazione sportiva dilettantistica Europea per l' Equitazione in Leggerezza (ASDEEL) che collaborerà alle iniziative dell’Istituto, in particolare con persone portatrici di handicap, con i suoi tecnici.

Alberto Alciator,

Presidente dell' ASDEEL, Responsabile delle attività equestri UISP per l'Emilia Romagna, Educatore alle attività equestri UISP, Consigliere provinciale UISPCoordinatore Tecnico delle attività equestri proposte dall'ASD Il Tralcio.  Si occupa quotidianamente in prima persona e attraverso l'associazione che presiede della diffusione della cultura equestre organizzando stage, eventi, incontri su tutto il territorio nazionale e collaborando  alla pubblicazione e ristampa di libri antichi o fuori catalogo. Al centro della sua attività c'è innanzitutto il benessere del cavallo, attività che si concretizza con il rapporto quotidiano con cavalli che necessitano di un recupero psico- fisico.

Tra i soci dell' ASDEEL ci sono inoltre dirigenti sportivi con competenze specifiche nel campo della terapia della riabilitazione , riabilitazione equestre, psicologia  o che operano da anni nel campo del disagio dei minori.

sono inoltre interessati a collaborare col nostro progetto ritenuto interessante esperimento pilota all’interno delle istituzioni scolastiche:

Col. Paolo Angioni,

medaglia d'oro a squadre nel concorso completo di equitazione alle Olimpiadi del 1964 a Tokyo

Tiziano Bedostri,

Istruttore discipline olimpiche II Livello FISE, Tecnico di Equitazione di Campagna di III liv FISE, Allenatore endurance FISE, Accompagnatore di Turismo Equestre RegionaleVDA, Guida FITETREC-ANTE

Massimo Basili,

Istruttore di III livello della Scuola della Leggerezza di Philippe Karl,  Istruttore Fise di 3° livello

Sergio Francesco Forapani

Veterinario libero professionista esercita da 26 anni nel nord Italia - Settore lavorativo preminente s le patologie ortopediche e la podologia. Professore a contratto presso la facoltà di medicina veterinaria di Torino dal 2004 ha svolto attività di insegnamento relativamente all' anatomia del piede comprendente esercitazioni di dissezione del piede.

Ha partecipato a corsi di specializzazione in osteosintesi a pressione, patologie del piede , chirurgia ed ecografie a Stoccolma, Londra presso il Royal Veterinari College, Parigi presso la scuola veterinaria di Maison Alfort, Lexington (Ky USA) presso la clinica H.D.M. Ha passato un periodo di studio di 7 mesi negli stati uniti principalmente presso l'Equine Podiatry Center del dott. Ric Redden in Kentucky, clinica specializzata nelle patologie del piede equino.

Benhard Muller,

veterinario per otto anni in cliniche per equini in Germania.
-Specializzazione (in Germania) in "medicina veterinaria del cavallo" (Fachtierarzt fuer Pferde).
Diplomato presso la International Academy of Veterinary Chiropractic" (IAVC) in chiropratica per
cavalli e cani.
Diplomato e membro della International Veterinary Chiropractic Association (IVCA).
Membro della società per la medicina equina (Gesellschaft fuer Pferdemedizin)
Membro SIVE
Veterinario FISE

Franco Giani,

3 star Parelli Instructor – Level 4, Parelli Horse Development Specialist, Professional colt starting

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Bella iniziativa sicuramente, finalmente nasce qualcosa atto a valorizzare la preziosissima figura del cavallo. Leggendo l’elenco del personale che ha collaborato alla realizzazione del progetto ho notato che per alcune persone sono stati scritti dei curriculum degni del capitano Federigo Caprilli, mentre per altri solamente una misera citazione finale. Mi riferisco a Franco Giani, Istruttore Parelli, conosciuto in tutta Italia e all’estero. Tiene corsi durante tutto l’anno in tutta Italia e durante il periodo estivo è possibile frequentare i suoi corsi proprio nella nostra zona, poichè la sua sede estiva è al Ventagri, nel comune di Ramiseto; la sua presenza è richiesta ovunque si parli di equitazione naturale. Provate a guardare qualche suo video, poi ditemi se non era il caso di riservare qualche parola in più su questo grande Horseman.

    (Cristina Sironi)

    Rispondi
  2. Quando si lavora con passione tutto diventa possibile. Bravi! I miei migliori auguri per il futuro di questa bellissima iniziativa.

    (Lorenzo Franchini)

    Rispondi
  3. Una bella iniziativa, complimenti. Rende orgogliosa la nostra montagna e la nostra scuola.

    (Angelo)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48