“Romano, rimani con noi”

“Gentile professor Prodi, comprendendo e rispettando le ragioni della sua decisione di non iscriversi al Pd, come militanti desideriamo farle sapere che questo fatto molto ci colpisce e dispiace.

Con lei viene meno il contributo critico di uno dei politici più capaci e fedeli alle istituzioni repubblicane, di una delle figure istituzionali italiane più stimate in Europa e nel mondo, portatore di un'etica civile e morale di esempio per tutti. Con stima e affetto".

Firmato: Assemblea circolo Pd di Casina, unanime. La quale chiede alla segreteria provinciale del partito di fare da tramite del messaggio al destinatario.

Il circolo casinese chiede inoltre che la segreteria provinciale attui un'iniziativa che coinvolga tutti i circoli per chiedere al professore di riconsiderare la sua scelta, "per la stima e l'affetto che raccoglie in tutta la comunità del Pd, a partire dalla base, quella più 'semplice' e leale".

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

13 Commenti

  1. La felicità non è avere quello che si desidera, ma desiderare quello che si ha” (O. Wilde).

    (Ellebi)

    Rispondi
    • “Non si sta in paradiso a fare dispetto ai santi”. Ha fatto bene a prendere questa decisione, dopo anni ad ingoiare le scelte dei fenomeni alla D’Alema è arrivato il momento che se la cavino da soli, sempre che ci riescano. Sullo spessore politico, sociale, umano, di Romano Prodi non si discute, mentre su quello di chi ora gli bacia le pantofole qualche dubbio ce l’avrei e non solo io, vista l’emorragia di iscritti (di iscritti regolari).

      (E. Montorsi)

      Rispondi
  2. Oscar Wild non poteva prevedere il PD!

    (Sergio Tagliati)

    Rispondi
  3. Da che mondo è mondo, di chi non c’è si fa senza! Avanti i giovani!

    (Benny)

    Rispondi
  4. Temo che il circolo Pd di Casina abbia “guardato il dito e non la luna”. Il problema è anche la non iscrizione (saggia) di Prodi ma, soprattutto, la perdita consistente di credibilità del partito. Tanti auguri.

    (Serb)

    Rispondi
  5. E’ vero, desiderare Bindi, Fioroni, D’Alema, Cuperlo, Finocchiaro, Latorre, Renzi e compagnia del maggio, Fassino, Fassina, Orfini, Orlando, Chiamparino, Bassolino, Russo Jervolino, Penati, Crisafulli… agh vol daveira dal stomegh!

    (Ellebi)

    Rispondi
  6. Rimani? Quanta ingenuità, il professore, stando a uno dei suoi compagni di scuola, è della specie “Dio perdona, io no”.

    (MV)

    Rispondi
  7. Leggere quanto scritto dal circolo casinese e pensare che lui è colui che ci ha portato l’euro fa quantomeno sorridere, per non dire altro…

    (L.C.)

    Rispondi
    • Certo, perchè con la miracolosa lira l’economia italiana oggi sarebbe sicuramente molto più forte!

      (Commento firmato)

      Rispondi
      • Forse a casa sua il potere di acquisto con l’avvento dell’euro è rimasto invariato… O forse dal partito le hanno detto di dire così… Mi creda, caro signore, i dati ufficiali sono ben altri. Ma perchè, almeno per una volta, non giudichiamo i fatti in maniera oggettiva, da cittadini che devono fare quotidianamente la spesa per le proprie famiglie, facendo i conti con stipendi di fatto dimezzati, tralasciando i diktat del partito? Forza, un atto di coraggio, non succede nulla…

        (L.C.)

        Rispondi
  8. Dove vado a fare la spesa io, con l’avvento dell’Euro, la spesa è raddoppiata, mentre la pensione no. A casa vostra forse è diverso, sarete dei benedetti dal Signore, beati voi. O io non so piu fare due più due, oppure qualche cosa non mi torna a fine mese, di chi sia la colpa non lo voglio neanche sapere, ma per me è di tutti coloro che ci hanno governato fino ad ora e io dico che sarebbe ora di dire basta a tutti i soprusi che ci vengono fatti ogni giorno, scoprendo che mentre noi facciamo fatica ad arrivare a fine mese loro, nonostante le tante promesse, continuano a mangiare ogni centesimo che noi poveri sudditi. Samo costretti a versare nelle casse dell’erario, diamoci una svegliata,s e siamo ancora in tempo, prima che ci tolgano anche quel poco di libertà che ancora ci resta.

    (Beppe Bonicelli)

    Rispondi
  9. Mi ritrovo al cento per cento con quanto espone il signor Bonicelli. Secondo il mio modesto pensiero chi ha governato dopo l’entrata in vigore dell’euro non ha sorvegliato il cambio, come invece é avvenuto negli altri stati. Questa é la base! Ora lei scrive che dobbiamo darci una svegliata. Convengo, ma dove metto la croce, dal momento che al governo son tutti inaccettabili, giovani e vecchi (partiti e persone, movimento 5S compreso)? Ormai comincio a pensare che sia il luogo e la poltrona, i partiti, o meglio i politici, a cosa servono? Pensa di non votare? Mi dia indicazioni più chiare, perché ora mi sento davvero una pecora in mezzo ad un popolo di pecoroni, ma non vedo nè il cane nè il pastore che mi indichino l’ovile!

    (Luisa Valdesalici)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48