Riapre al culto la chiesa di Valestra

La chiesa di Valestra fotografata all'alba dopo i primi interventi di restauro: anche la croce sul campanile è tornata dritta

La chiesa di Valestra fotografata all'alba dopo i primi interventi di restauro: anche la croce sul campanile è tornata dritta

Una nuova alba per la chiesa di San Pietro. Riapre al culto, dopo quattro anni, la chiesa di San Pietro in Valestra. La buona notizia (e la riapertura) è stata portata proprio nella notte di Natale (foto Redacon) e, il merito, è della piccola parrocchia di Valestra che con le proprie forze e guidata dal parroco don Villiam Neviani è riuscita a realizzare, in proprio, gli interventi primari di messa in sicurzza dell’edificio religioso gravemente danneggiato dai vari eventi ambientali succedutosi negli anni.

Dopo quattro anni si torna a celebrare la messa nella chiesa di Valestra: ecco la messa di mezzanotte del 2013

Dopo quattro anni si torna a celebrare la messa nella chiesa di Valestra: ecco la messa di mezzanotte del 2013

Una riapertura che trovato felici gli animi della comunità di Valestra,  popolato borgo del carpinetano in costante espansione residenziale per la relativa vicinanza al comparto ceramico. Era accaduto, infatti, che negli ultimi anni le funzioni religiose si svolgessero nel salone parrocchiale, mentre per funerali e altri sacramenti si svolgevano presso altre chiese dell’Unità pastorale orfana, però, della chiesa principale. Per l’occasione il parroco don Villiam ha scritto una lettera ai parrocchiani, intitolata proprio “Una nuova alba per la chiesa di Valestra” relazionando sui lavori fatti e quelli, urgenti, ancora da fare, ringraziando tutte le persone di buona volontà.

Una piccola ventata d’entusiasmo per chi si è speso per questa riapertura tanto che, domenica 5 gennaio, addirittura, si terrà una gara di briscola a 64 coppie presso il bar Sport di Valestra, a partire dalle ore 14 (cfr locandina allegata): l’iniziativa ludica devolerà quanto raccolto al restauro della chiesa.

Gara Briscola

* * *

La lettera di don Villiam Neviani alle persone di buona volontà

A tutti i Parrocchiani

e alle Persone di buona volontà

Carissimi,

la Natività, quest’anno, porta con sé un’altra buona novella: riapre al culto la Chiesa di San Pietro.

Il nostro Tempio, la casa di Dio, il Dio ancora tra noi.

Sembra ieri, ma sono trascorsi già sei anni dalle primissime azioni intraprese per il Restauro della Chiesa di Valestra – e almeno sette secoli dalla sua fondazione -. Molte sono state le attività volte alla riapertura, le prime senza disponibilità di cassa, così come ricordavamo alla visita pastorale del Vescovo nel 2007. Le precarie condizioni ne avevano imposto la chiusura e da subito hanno preso vita azioni di persone di buona volontà per dotare la parrocchia delle prime risorse atte ad avviare le opere più urgenti. Mentre le celebrazioni canoniche erano svolte nella vicina sala parrocchiale, battesimi, prime comunioni, matrimoni e funerali sono stati ospitati da altre chiese dell’Unità pastorale. Eppure, in questi anni, non abbiamo perso la speranza e, con essa, la fiammella dell’impegno quotidiano: la parrocchia ne ha fatto tesoro e lo hanno ben dimostrato le diverse iniziative ed elargizioni operate da Comitato per il Restauro della Chiesa e Proloco Montevalestra. È stato così possibile avviare la progettazione esecutiva e le prime opere di messa in sicurezza con realizzazione delle fondamenta con micropali sul lato sud della chiesa, quello maggiormente compromesso anche per la presenza del campanile.

È in questo modo che nelle ore antecedenti il Santo Natale del 2013, il Santissimo torna nella Chiesa di Valestra. Mi sento in dovere di ringraziare a nome mio e di tutta la Parrocchia, tutte le persone che si sono prodigate in qualsiasi maniera per la riapertura della Chiesa di San Pietro: volontari per la raccolta fondi, progettisti, manovali, uomini e donne che si sono dedicati alle operazioni di pulizia e riordino, chi ha raddrizzato la croce… tutti senza distinzione alcuna.

Nell’augurare a tutte le parrocchie il mio più caro augurio di Buon Natale, ricordo che le offerte – salvo diversa intenzione – nel periodo natalizio saranno destinate al restauro della Chiesa e che nei prossimi mesi saranno presentate iniziative per la raccolta fondi e, in particolare, al completamento delle fondazione nel lato nord, oltre che del restauro complessivo.

Spero vogliate fare tesoro, per tutto il nuovo anno, della piccola grande gioia di questa buona novella del tempio di Dio di nuovo aperto al culto.

«Lux vera,

quae illuminat omnem hominem»

Auguri di un sereno Santo Natale 2013 e Felice Anno Nuovo con la luce del Bambinello

don Villiam Neviani

Parroco di Valestra

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48