6 Ore di Solidarietà – 1° Memorial Sonia Nicolosi: è andata così

Riceviamo e pubblichiamo.

* * *

Nuota che ti passa memorial Sonia Nicolosi 2

La pagina dell’organizzazione è rimasta “muta” per diversi giorni. Poi è comparso un messaggio che diceva: “Qualche giorno fa abbiamo perso qualcosa in più di una cara amica....una guida per noi tutti e una gran appassionata di sport. Abbiamo deciso di proporre comunque la manifestazione perchè lei aveva data tanto per questa cosa e non avrebbe permesso di rimandarla. Sarà un modo per ricordarla."6 Ore di Solidarietà - Nuota che ti passa - 3.0" - "1° Memorial Sonia Nicolosi"”.

Già perché la manifestazione è stata in dubbio fino all’ultimo. O forse non lo è mai stata perché dentro tutti noi sapevamo che Sonia non l’avrebbe mai permesso. Quella Sonia che erano settimane che fremeva per la manifestazione, quella Sonia che aveva già organizzato una squadra di sole donne, quella Sonia che mi chiedeva ogni giorno informazioni, quella Sonia che aveva già studiato la tattica di gara, quella Sonia che “rompeva le scatole” a tutti per nuotare 10 minuti nel pubblico. Quella Sonia che ieri era con noi e ci ha accompagnato per tutte le sei ore.

Era doveroso essere lì con la solita motivazione e carica che ci aveva sempre contraddistinto. Era doveroso raccoglierci in un minuti di silenzio per te. Era doveroso dare il 200%. Era doveroso trovarci tutti assieme a tavola. Era doveroso ricordarti in questo modo.

All’appello 7 individuali e 6 squadre pronte a darsi battaglia nelle 6 ore di nuoto riservate per esprimere il loro potenziale. Una gran testa per gli individuali, tirati dell’immenso Ballotta e seguito a ruota da una combattiva Galleani, tanto cuore per Neacu, Marani, Franceschi, Ligabue e Filippi consapevoli di voler onorare al meglio la manifestazione. Grande battaglia, come sempre, tra le squadre. Nessuno ci tiene a perdere! Tempi folli ogni 400m, tattiche di gara scellerate e tanta tantissima fatica sulle spalle. Chi pensa che il nuoto sia uno sport individuale, bhè dovrebbe partecipare con una squadra a queste manifestazioni per ricredersi. Vincono gli Amici dell’Onda, tallonati dagli Aquasource (squadra agonistica dell’Onda della Pietra) sempre in “partita” col coltello tra i denti e pronti a sfruttare ogni minima distrazione. Grande battaglia tra Onda Master, Tricolore, Vimercate Nuoto e Onda Rosa. La squadra del pubblico, numerosissima quest’anno, fa segnare un record di distanza percorsa (20450 Km) con cambi continui e collaborazioni tra i partecipanti. Menzione speciale per i ragazzi della Fa.Ce. che in soli 50 minuti sbriciolano il loro precedente record di vasche percorse.

Non era semplice riproporre qualcosa che ci svincolasse con il pensiero da quello che era successo qualche giorno prima. Non era possibile organizzare il tutto in pochi giorni. Non era semplice bissare i successi delle passate edizioni. Avevamo però una grande “motivazione” lasciataci da Sonia e da tutti i suoi famigliari. Ce l’abbiamo fatta grazie alla collaborazione di tanti, ma soprattutto grazie ai tantissimi partecipanti che hanno risposto a questa cosa, accompagnandoci per tutte le sei ore e non solo. E’ proprio vero che i sogni si possono realizzare!

Il conteggio finale, al netto delle spese, vede la raccolta di € 500 (in via di conferma) che andranno interamente devoluti alla Fa.Ce.

E per gli appassionati di numeri un po' di dati

Totale partecipanti: 6 squadre + 7 individuali
Totale km percorsi individuali:120,800 Km
Totale squadre: 149,900 Km
Totali manifestazione: 270,700 Km

Le foto della manifestazione sono disponibili sul gruppo FB “6 Ore di solidarietà - Nuota che ti passa! - 3.0

Risultati INDIVIDUALI:
1) Ballotta Igor – 20,325 Km
2) Galleani Jessica – 19,075 Km
3) Neacu Marius – 17,674 Km

4) Marani Davide – 17,175 Km

5) Ligabue Marco – 15,775 Km
6) Franceschini Stefano – 15,475 Km
7) Filippi Ivano - 15,300 Km

Risultati SQUADRE:
1) Amici dell’Onda – 25,025 Km
2) Aquasource – 23,525 Km
3) Onda Master – 22,625 Km
4) Tricolore – 20,750 Km
5) Vimercate Nuoto – 19,375 Km
6) Onda Rosa – 18,150 Km

 

Nuota che ti passa memorial Sonia Nicolosi

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. La sensibilità che riservate sempre alla Fa.Ce dimostra quanto attenzione ci sia sempre da parte vostra verso la disabilità. Grazie, grazie, grazie.

    (Francesca Pisani)

    Rispondi
  2. Bellissima manifestazione. La nostra squadra ha dato il meglio come sempre e i nostri atleti sono stati davvero grandi. Grazie all’Onda della Pietra, da sempre vicina ai nostri ragazzi; un ringraziamento speciale a Simone per l’ottima organizzazione e il nostro pensiero va certamente anche a Sonia e alla sua famiglia per aver voluto tutto questo ed essere rimasti anche loro al nostro fianco.

    (I ragazzi e le famiglie Fa.Ce.)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48