“Più attenzione per il territorio”

E’ programmato, nella seduta assembleare di domani, l’intervento del presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani sulla situazione post alluvione che ha colpito, la scorsa settimana, una vasta area del territorio modenese. Riceviamo in proposito e pubblichiamo il seguente intervento di Fabio Filippi.

-----

Questa è la fase in cui tutti coloro che hanno a che fare con il fiume si rimpallano le colpe. Temo, e lo dico anche per l’esperienza professionale in questo particolare ambito, che le cause siano ricollegabili all’incuria del territorio e alla scarsa manutenzione degli argini del fiume Secchia.

A più riprese Forza Italia è intervenuta chiedendo maggiore attenzione per il territorio, anche attraverso lo stanziamento di fondi rivolti ai nostri agricoltori, i principali guardiani e difensori del nostro sistema idrogeologico. I nostri appelli sono caduti nel vuoto, questi i risultati. Si è preferito, in agricoltura, finanziare la filiera, modello voluto dal mondo cooperativo rosso e non le singole aziende agricole. Si è preferito finanziare i gruppi ambientalisti invece di tutelare in modo serio il sistema idrogeologico. Si è preferito garantire lauti compensi ai dirigenti incaricati della salvaguardia dei nostri fiumi e non programmare le assunzioni di tecnici e addetti esperti in questo tipo di mansioni.

Si è cercato di ricondurre la colpa al maltempo, ma la piena non era di proporzioni eccessive, si è cercato di criminalizzare le nutrie, che se presenti sugli argini dovevano essere estirpate da coloro che si occupano della manutenzione del fiume.

Occorre predisporre in tempi rapidi un piano serio rivolto alla difesa del nostro territorio, alla tutela dei nostri corsi d’acqua. La Regione Emilia-Romagna deve cambiare rotta, il modello emiliano ha fallito, affronti in modo serio i veri problemi del territorio, lasciando perdere i centri di potere regionali per privilegiare l’interesse della collettività.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48