Per vedere coi propri occhi

Viaggio memoria 1

Sono arrivati a Berlino gli ultimi trecentocinquanta studenti delle scuole superiori reggiane coinvolti nel "Viaggio della memoria" 2014 di Istoreco, che in totale ha portato più di mille persone in visita alla capitale tedesca ai ai campi di prigionia di Ravensbrück e Sachsenhausen. Il viaggio si è snodato in tre turni distinti e quello in corso, che si concluderà l’8 marzo, terminerà l’esperienza sul campo per l’edizione 2014, la quindicesima in totale.

Vi hanno preso parte buona parte delle scuole superiori di tutto il territorio reggiano, che a gruppi di sette pullman alla volta si sono recati in Germania per conoscere la Berlino attuale, vivacissima, ma anche la capitale del Reich hitleriano e la città divisa dal Muro. Oltre che la realtà dei campi di concentramento, con le visite al campo femminile di Ravensbrück, dove morirono decine di migliaia di donne, e a quello di Sachsenhausen, dove furono rinchiusi migliaia di prigionieri, fra cui molti oppositori politici.

Tanti gli approfondimenti in programma, tutti realizzati a gruppi di massimo 20-25 persone, per favorire la fruibilità, e in lingua italiana. Hanno riscosso buon successo le visite allo stadio olimpico, massimo esempio di architettura nazista, un viaggio nella Berlino capitale della diversità, negli anni venti come oggi, e nei percorsi dedicati alla città nell’epoca nazista.

Si è poi parlato approfonditamente della resistenza interna al Reich, con visite ai luoghi dell’Operazione Valchiria, il fallito attentato contro Hitler del luglio 1944, di recente raccontato anche al cinema, e al museo della Resistenza, dove si racconta degli oppositori tedeschi.

Particolare attenzione è poi data alla persecuzione delle minoranze, degli omosessuali come dei nomadi. La commemorazione finale che conclude ogni turno del "Viaggio", nel 2014 si svolge al Memoriale ai sinti e ai rom sterminati dal nazionalsocialismo, in un bel monumento nel verde a dieci metri scarsi dal Reichstag, il bellissimo parlamento tedesco. E per far conoscere meglio agli studenti al tema, nei mesi scorsi  Istoreco ha organizzato una serie di incontri con gli educatori del Progetto Nomadi del Comune di Reggio che si occupano di questo ambito.

Viaggio memoria 2

* * *

Il progetto "Viaggio della memoria"

I luoghi autentici sono tracce tangibili e fonti accessibili per tutti, sono segni evidenti che la storia è tuttora presente, che fa parte integrale dell'attualità, che il mondo non è cominciato oggi. Per tanti studenti, che spesso non frequentano musei o archivi tradizionali, i luoghi autentici sono delle porte d'ingresso privilegiate all'interesse per il proprio passato. Ed i luoghi rimarranno come testimoni del '900, saranno una fonte sempre più importante. L’edizione 2014 è poi particolarmente importante perché segna l’avvio di un percorso di recupero ed analisi dell’esperienza quindicennale del "Viaggio", che verrà realizzato grazie al fondamentale contributo di Boorea e delle cooperative associate a questa importante realtà reggiana. Prenderà il via una ricerca, partendo dai ricordi di chi, dal 1999, è stato un viaggiatore della memoria. E si parla di parecchie migliaia di persone. La prima fase sarà quella della chiamata per le ragazze e i ragazzi che hanno fatto l’esperienza, tramite una campagna su social network e attingendo alla rete di contatti creata negli anni. Nel prosieguo, si passerà all’elaborazione dei dati raccolti, per arrivare a pubblicazioni ed iniziative sul "Viaggio della memoria", con conclusione fissata al 25 aprile 2015, per il 70° anniversario della Liberazione.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. L’assessore alla cultura poteva indossare, almeno in un’occasione internazionale, la fascia tricolore dal verso diritto…

    (Giovanni)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48