Slavina sull’Alpe di Succiso, due o forse tre sciatori travolti: un morto ed uno in gravi condizioni. AGGIORNAMENTI SUCCESSIVI (ultimo ore 13 del 14/3)

Slavina travolge due o forse tre persone nella zona del Rifugio Rio Pascolo (Ramiseto).

Dalle 14,15 circa odierne squadre dei Vigili del Fuoco stanno operando all'Alpe di Succiso per il soccorso a persone travolte da una slavina. Sul posto anche i soccorritori del Soccorso Alpino e i Sanitari del 118. Per i Vigili del Fuoco sul posto squadre dai distaccamenti di Castelnovo ne' Monti e Collagna, due esperti SAF dalla sede centrale di Reggio Emilia coadiuvati da elicottero elinucleo Vigili del Fuoco di stanza a Bologna.

Due escursionisti sono stati estratti dalla neve, ma uno era già deceduto ed il secondo, in gravi condizioni, è stato trasportato in elicottero all'ospedale di Parma. Mancano indicazioni sulle identità, ma si tratta di giovani di sesso maschile.

I soccorritori ancora alle 17,30 stanno bonificando l'area per verificare se davvero ci sia un terzo sepolto dalla neve. I carabinieri stanno operando sulle auto in sosta a Succiso per arrivare alla identificazione.

La webcam di Camporella su Reggioemiliameteo ha rilevato il movimento della massa nevosa alle 13,40 per una durata di circa 2 minuti.

* * *

AGGIORNAMENTO ORE 18,40

Pare che i due travolti siano giovani trentenni di Berceto (PR). Per ora non è provata la presenza di un terzo travolto.

* * *

AGGIORNAMENTO ORE 19

La sequenza fotografica che riprende la slavina dalla webcam di Camporella.  La slavina si può notare facendo scorrere le 4 immagini. Qui è possibile vedere in VIDEO il momento del distacco. La cosa più "utile" che si può ottenere è l'orario dell'accaduto. La valanga si stacca alla 13,40. Il movimento dura, nel complesso, circa 2 minuti (da quando parte il tutto a quando si fermano le ultime masse nevose).

* * *

AGGIORNAMENTO ORE 21,30

I giovani coinvolti sono ambedue di Berceto (PR): Vincenzo Romano, 31 anni, deceduto, e Simone Maraffi, 21 anni, in gravi condizioni al Maggiore di Parma.

Erano ambedue attrezzati con l'ARTVA, lo strumento che permette di individuare chi sia sepolto dalla neve, ed erano in escursione uno con gli sci e l'altro con lo snowboard.

I primi a raggiungere il luogo dell'incidente sono stati i tecnici del Soccorso Alpino con l'elicottero del SAER. Sono stati impiegati 15 tecnici del Soccorso di Reggio, Parma e Modena, anche con cani da valanga, che saranno impegnati anche domani, venerdì, per le operazioni di bonifica della zona.

* * *

AGGIORNAMENTO ORE 13 DEL 14/3/14

E' deceduto al Maggiore di Parma Simone Maraffi il giovane 21enne che era stato estratto ancora vivo dalla slavina di Rio Pascolo.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48