Paga la birra con soldi rubati

Voleva forse far girare l’economia il ladro arrestato dai Carabinieri a Baiso, fermato all’interno di un bar dopo che aveva acquistato una birra pagandola con i soldi rubati poco prima dalla cassa di un negozio di alimentari del paese. La trasferta nel baisano è comunque costata cara al 37enne abitante nel modenese, in quanto i carabinieri della stazione locale l’hanno arrestato.

Così, in manette con l’accusa di furto aggravato è finito il cittadino marocchino 37enne El Mostafa Zaz, disoccupato residente a Polinago, in provincia di Modena. L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato ristretto a disposizione della Procura reggiana titolare dell’inchiesta.

L’origine dei fatti ieri, quando, poco dopo le 12,30, è squillato il cellulare del maresciallo di Baiso. Dall’altra parte del telefono l’allarmato commerciante del paese che segnalava il furto dalla cassa del suo negozio di alimentari ad opera di uno straniero fuggito con oltre 500 euro. Sul posto intervenivano immediatamente i militari, che dalla visione delle telecamere accertavano i fatti,. Coadiuvati dai colleghi di Toano nella ricerca del malvivente, in un bar di Baiso i carabinieri localizzavano il ladro, identificato nel 37enne citato, intento a sorseggiare una birra acquistata con i soldi rubati. In sua disponibilità i restanti 540 euro, provento del furto, che venivano restituiti al derubato. L’arrestato veniva quindi condotto in carcere.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48