Un proverbio tira l’altro (19) / Butâs cun al paracadute a gh’ völ un bel curà-g. Immaginêv sênsa! (Viappiani)

220px-Columbus_Taking_Possession

Lo sbarco di Colombo

Fatti non foste a viver come bruti

ma per seguir virtude e conoscenza

(Inferno XXVI - 119-120)

Audentes fortuna juvat

La fortuna aiuta gli audaci

È un verso di Virgilio che, senza tanti peli sulla lingua, prosegue: timidosque repellit = e rigetta i fifoni. In italiano diremmo: Aiutati che il ciel ti aiuta. Le imitazioni e i consigli su questo tema si sprecano:  La fortuna e l’ardir van spesso insieme [Metastasio]. Un altro motto latino dice: Ad augusta per angusta = si giunge a cose grandi attraverso cose difficili. Foscolo insiste sul valore dell’esempio:

A egregie cose il forte animo accendono

l’urne dei forti (Sepolcri v. 151).

 E il Tasso constata:

“... in cima all’erto e faticoso colle                                         

della virtù riposto è il nostro bene;

chi non gela e non suda e non s’estolle (non si allontana)

dalle vie del piacer, là non perviene[Gerus. Lib., XVII°, 61ª  ottava].

Perché si dice...

Fare come gli antichi

fichi 

La facilità di rima ha prodotto degli adagi strani: Fare come gli antichi che tagliavano gli alberi per cogliere i fichi. Oppure: Fare come gli antichi che coglievano le foglie e lasciavano lì i fichi. O anche: ... che mangiavano le foglie e lasciavano i fichi. L’adagio però è molto superficiale,  scusabile solo per la facilità della rima. Non credo che gli antichi fossero tanto... antichi. La Storia e i fatti hanno dimostrato il contrario. Oltre ad avere prodotto opere di ingegno (piramidi, teatri, acquedotti e monumenti vari), importanti per la bellezza e l’utilità, gli antichi avevano un rapporto con la natura assai migliore del nostro.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Parole sante… “Gli antichi avevano un rapporto con la natura assai migliore del nostro”.

    (LG)

    Rispondi
  2. Ciao Savino! Sempre carine le tue pillole di saggezza popolare. A volte anche nelle nostre famiglie si imparano, o si inventano forse, dei bei detti. La mia mamma, ad esempio, quando ci vedeva trafficare con fare sospetto, cercando di non farci vedere, e alla sua domanda: “Che cosa stai combinando?” rispondevamo: “Niente!”, replicava: “Niente è troppo poco!”. Non so da dove venga questa affermazione eloquentissima, so soltanto che mi capita spesso di ripeterla agli studenti. Ha un certo effetto. A presto a te e a Maria. Continua a divulgare!

    (Maria Grazia)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48