Non si dice: ma ci sono

FUNGHI

E' iniziata in sordina, lo scorso fine settimana, la campagna funghi nella zona di Valcieca, Miscoso e Succiso, sotto il passo del Lagastrello. Comincia con un’impennata la stagione della raccolta funghi sulle terre alte dell'Enza.

La raccolta dei funghi è per la montagna un motore importante: rappresenta un’attrattiva turistica, in quanto sono moltissimi coloro che si muovono anche da altre regioni per raccogliere i prelibati funghi del nostro Appennino, trascorrendo una o più giornate sul territorio; ma è anche un elemento caratterizzante per la produzione gastronomica locale, la cui gestione e il cui controllo rappresentano un importante fattore di indotto per tutto il territorio.

I controlli sempre più accurati poi stanno, nel tempo, riducendo i fungaioli di frodo e migliorando così la tutela dell’ambiente.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48