Home Cultura IIS, Cattaneo e Enaip alla Fotografia Europea

IIS, Cattaneo e Enaip alla Fotografia Europea

1
0

10300162_10203789089074287_3418722536017690200_n 10256016_10203789082114113_8136132006080334791_n 10174798_10203789077874007_7402404719231589149_nIn data 24 aprile 2014, in occasione della giornata mondiale della fotografia,  è stato presentata presso la sede dell’Istituto Alberghiero una mostra fotografica  ottenuta dalla collaborazione dell’ IIS, Istituto d’Istruzione Superiore Tecnico Professionale di Castelnuovo Monti e del Cattaneo con la fondazione Enaip dal titolo “Oltre le apparenze”, che si propone la finalità di fare riflettere sul tema dell’eccessiva importanza data nella nostra società all’apparire rispetto all’essere. Il sottotitolo scelto dagli alunni è stato “Per un incontro con l’altro guarda anche il cuore. Gli occhi sono il punto di vista dell’osservazione”. La mostra è stata introdotta dalle Presidi dell’Istituto d’Istruzione superiore e dell’Istituto Cattaneo-Dall’Aglio, Dott.sse Giovanelli Monica e Bacci Paola, che, alla presenza degli studenti di alcune classi di entambi gli Istituti, hanno sottolineato l’importanza dell’oltrepassare l’aspetto per valorizzare l’interiorità e il rapporto umano, mentre il contenuto e le finalità della mostra sono state presentate da una studentessa della classe 5^B alberghiero di cui riportiamo il discorso:

“Il tema centrale di questa edizione di “Fotografia Europea” è “Oltre le apparenze”, un tema che ci ha permesso di riflettere sulla superficialità, che spesso caratterizza la vita di tutti i giorni che ci ha spinto a guardare nel profondo delle cose. Il risultato sono queste 20 fotografie che vedete alle mie spalle che sintetizzano un anno di lavoro, un anno di laboratorio di amicizia e di esperienze pratiche che ci hanno arricchito. Ringraziamo coloro che hanno partecipato; soprattutto le ragazze della classe 1E dei servizi sociali e l’insegnante Loretta Spoggi per la sua pazienza e abilità nel guidarci in questo percorso di osservazione e le ragazze della classe 1E dei servizi sociali. La ringraziamo anche per la sua disponibilità in questi anni, perché senza il suo aiuto non saremo arrivati a questo”.

Articolo precedenteDopo 70 anni l’asilo parrocchiale cessa la sua attività educativa ed aggregante per tante generazioni di Villa Minozzo
Articolo successivoUn proverbio tira l’altro (20) / La guèra la va spiegâda, la pāš no (Viappiani)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.