Stefano Baldelli: “Il confronto che mi interessa è quello con le persone di Carpineti”

Riceviamo e pubblichiamo.

-----

Leggo della richiesta del candidato sindaco Tiziano Borghi di un confronto all’americana con me.

A me interessa fare un confronto all’italiana, incontrando le persone, i cittadini di Carpineti, nelle piazze, nei bar, nelle strade, e casa per casa. Con la mia squadra – di cui sono sempre più orgoglioso giorno dopo giorno – abbiamo organizzato un fittissimo calendario di appuntamenti pubblici, stiamo incontrando tutta la cittadinanza nelle varie frazioni. Stiamo presentando il nostro programma e ascoltando le loro richieste, le loro proposte e le loro segnalazioni.

In questo momento credo che sia questa la priorità, ascoltare chi vive a Carpineti e conoscere quali sono i suoi bisogni e le sue aspettative. Un

Stefano Baldelli

Stefano Baldelli

confronto “all’americana” sarebbe a mio parere uno show di poca utilità, per i due candidati e ancora di più per gli abitanti, che rappresentano invece il nostro primo interesse.

Queste settimane sono state molto intense e molto positive. Abbiamo avuto una buona affluenza ai nostri appuntamenti, e tante dimostrazioni di interesse. Abbiamo visto voglia di confrontarsi, di sapere, di partecipare. Sia nei momenti sul territorio, nelle frazioni, sia in incontri tematici, come quello le associazioni di volontariato, mercoledì scorso.

Un doppio momento importante è andato in scena venerdì, incentrato sull’agricoltura e sulla valorizzazione del territorio. Protagonisti l’assessore regionale all’Agricoltura Tiberio Rabboni e la senatrice Leana Pignedoli, componente della commissione Agricoltura del Senato. Nel pomeriggio abbiamo portato l’assessore Rabboni in visita ad alcune delle realtà agricole del nostro territorio, per fargli toccare con mano la nostra realtà. E abbiamo confermato la nostra capacità, già dimostrata in questi anni, di saper dialogare con gli enti come la Regione, per ottenere sostegni e contributi per Carpineti in settori cruciali come l’agricoltura.

A sera, poi, in un incontro alla biblioteca, abbiamo dialogato sulle esigenze degli imprenditori agricoli e di chi opera nel settore ambientale-faunistico, davanti a una platea formata da addetti al lavoro e da agricoltori, che hanno mostrato grande interesse per l’occasione di approfondimento.

Questo è il confronto che ci interessa, e che crediamo sia più utile per tutti quelli che tengono a Carpineti.

Ne approfitto quindi per ricordare gli ultimi appuntamenti di condivisione pubblica. Lunedì 19 maggio alle 21 saremo a Onfiano, al ristorante Da Novello; martedì 20 a Pantano, al bar Casa Giroldo; mercoledì 21 a Cà Benno, vicino a Bebbio: giovedì 22 maggio a Colombaia di Secchia, al bar Vezzosi. La chiusura della campagna elettorale si terrà venerdì 23 maggio a Carpineti, alle 21 al Parco Matilde.

(Stefano Baldelli, candidato sindaco lista “Insieme per Carpineti”)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

12 Commenti

  1. Interessante la risposta di Baldelli, è bello sentire parlare di coinvolgimento della popolazione, ma caso strano si fa solo in campagna elettorale, il Sig Baldelli è vicesindaco da un bel pò di tempo, ma nelle piazze ed in mezzo alla gente non l’ho mai visto, chissà come mai proprio adesso gli è venuta questa voglia, senza dimenticare che è molto comodo utilizzare frasi ed idee di altri partiti soltanto per prendere voti, sono curioso di vedere se dopo la domenica delle elezioni lo vedremo ancora nelle piazze ad ascoltare la gente.

    (cris)

    Rispondi
  2. Ascoltare la voce dei cittadini e’sicuramente importante, proprio per questo il confronto diretto sarebbe stato una buona risposta, in molti lo abbiamo chiesto, non volevamo assistere ad uno show, semplicemente ascoltare i diversi punti di vista dei candidati sul programma. Non accettare il confronto e’ sempre cosa negativa perché sottintende presunzione, senza confronto esisterebbe ben poco di quello che abbiamo creato. Inoltre in campagna elettorale il confronto dovrebbe essere quanto più’ possibile pubblico, il porta a porta si addice ai venditori.

    (Una cittadina)

    Rispondi
  3. Siamo alle solite, campagna elettorale, occorre camminare con una buona e certificata maschera… antigas… visto tutto il fumo che circola per le nostre vie… in questo periodo… Sentire parlare di attaccamento viscerale al paese e ai suoi cittadini dal candidato sindaco nonchè vicesindaco in carica per dieci anni… Mi vien da rabbrividire. Anche perchè proprio in questi giorni vedo buttare all’aria per l’ennesima volta i nostri sacri marciapiedi. Sento vantarsi di portare in visita ai nostri contadini, assessori e senatori, gli stessi che negli ultimi lustri hanno provocato la serrata delle stalle e l’abbandono della terra. Basta, veramente basta, caro candidato di credere che tutti i carpinetani si possano abbindolare con due smancerie, due promesse, semmai di parte e clientelari. Qualsiasi sia il suo pensiero, all’America, all’italiana o altre nazionalità, il suo diniego ci dà la riprova che lei ha la mentalità di coloro che debbono sempre dettare regole, coloro che sono allergici al cambiamento e al nuovo. Spero vivamente in cuor mio, da buon carpinetano, che i tempi siano davvero maturi per la svolta e che dimostriamo di non essere più… un comune ottuso e bulgaro.

    (Corrado)

    Rispondi
  4. Forse il sig. Baldelli ha paura che qualche cittadino gli chieda proprio perchè in tanti anni non si è mai visto fra la gente e tantomeno in bar? Quando è ora sarebbe bene tirare fuori gli attributi, se esistono…

    (Doberman)

    Rispondi
  5. Da cittadino penso che chi rifiuta un confronto diretto o pensa di non avere sufficienti capacità per affrontare il dibattito oppure esegue ordini di scuderia. Grande delusione.

    (Ovi Secondo)

    Rispondi
  6. Bravo Cris, ottimo commento, vedremo dopo le elezioni se esce vincente quante volte andrà a parlare con la cittadinanza, forse ci parlerà dieci minuti appena esce da messa!!!!

    (Un cittadino deluso del passato)

    Rispondi
  7. Ho partecipato alle serate di propaganda elettorale di entrambi i candidati e da quello che ho potuto sentire, dalle argomentazioni, dalla dialettica messa in campo dagli aspiranti sindaci temo che il rifiuto ad un faccia a faccia pubblico di Baldelli possa denotare una paura al confronto più che una reverenza ai cittadini carpinetani. Da elettore con idee ancora confuse spero che Baldelli ci ripensi ed accetti il dibattito pubblico… tanto per fugare ogni dubbio!

    (Elettore)

    Rispondi
  8. Invece per me sarebbe bellissimo un faccia a faccia tra le due liste, aperto all’intera popolazione proprio al temine della campagna elettorale, dopo aver incontrato le popolazioni di tutte le frazioni! Quale miglior occasione per poter pubblicamente esporre il vostro programma di governo e le priorità degli interventi, sulla base delle richieste che serata dopo serata avete avuto modo di raccogliere nelle ultime settimane dagli gli elettori!!!

    (S.B.)

    Rispondi
  9. Personalmente ritengo che un bel confronto all’americana ci sarebbe stato proprio bene! Ricordiamoci che a proporlo è stato lo stesso Borghi, la cui esperienza in consiglio comunale non è certamente paragonabile alla decennale esperienza di Baldelli. Stefano, cosa ti ha portato a rifiutare? Ogni tanto bisogna saper osare e… cambiare le cose!!!

    (Michela)

    Rispondi
  10. Forse, cara Michela, a rifiutare sono stati i suoi superiori politici che non la hanno voluto vedere in un dibattito, perché è chiaro ed evidente che lui fa soltanto quello che gli dicono di fare i superiori!

    (Un cittadino deluso del passato)

    Rispondi
  11. Gentilissimo Signor Baldelli, vedo con piacere che la sua decisione ha destabilizzato l’altra lista e chi la sostiene. I commenti sono patetici della serie: “E mo che famo!”. Complimenti e un grosso in bocca al lupo!

    (Luciana)

    Rispondi
  12. Ciao, Stefano, ti faccio i miei auguri per una elezione in pompa magna; per quanto riguarda il confronto secondo il mio parere lo puoi anche accettare, ma le cose vanno organizzate per tempo e non richieste quando si vede che non c’è competizione. Se posso darti un consiglio, ma sono sicuro che non ne hai bisogno, ascolta tutti ma decidi tu.

    (Un amico di vecchia data)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48