Ramiseto, Martino Dolci al 100%

Screenshot 2014-05-26 21.48.54

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

5 Commenti

  1. Fortunatamente la maggioranza dei cittadini di Ramiseto si è recata a votare dimostrando intelligenza e senso civico, nonostante alcuni malcelati e immotivati inviti all’assenteismo. Buon lavoro al sindaco Dolci che ha ampiamente meritato la riconferma.

    (E.)

    Rispondi
  2. Il Sindaco Dolci ha svolto un buon lavoro ed ha una modalità comunicativa pacata e corretta molto efficace. Credo che un punto poco sviluppato da questa e dalle precedenti amministrazioni sia il turismo equestre, nonostante il territorio per storia e conformazione, si presti molto.Manca infatti a Ramiseto, e forse in tutto l’Appennino un maneggio funzionante tutto l’anno, dotato di campo coperto per le lezioni con istruttori qualificati e disponibile per passeggiate giornaliere.

    (commento firmato)

    Rispondi
  3. Sig. E., non vorrei che Lei volesse “malcelatamente” comunicare che chi ha deciso di non recarsi alle urne, abbia poca intelligenza o poco senso civico. Ricordiamo che il voto non è soltanto un dovere ma anche e soprattutto un diritto e che il libero arbitrio di esercitarlo o meno rispetta l’ideale di liberalismo, che altro non è che il primo pilastro su cui si fonda la democrazia. Sostenere la democrazia dovrebbe invitare ad accettare le diverse espressioni umane e le diverse opinioni che col voto, o senza, culminano in una azione sempre rispondente all’individuo promotore, in modo civile e rispettabile. Nessuno, in democrazia, dovrebbe permettersi di giudicare una azione personale di voto o non voto di un altro individuo. Non si capisce poi perché si continui ad affermare che a Ramiseto si sia invitato all’assenteismo. Personalmente non ho visto nessuna lista di opposizione, non ho visto fare comizi, penso non sia stata creata nessuna nuova associazione, non ho sentito persone che abbiano detto di aver ricevuto alcuna lettera in tal senso, non sono stati affissi manifesti, non sono stati distribuiti volantini, non è stata fatta alcuna pubblicità su organi di informazione. Ciò’ di cui Lei parla non esiste e non è mai esistito. Ciò che parla sono invece i volantini che sono stati inviati a casa della gente con incitamento, ben oltre i limiti, di andare a votare, che tra l’altro veicolavano le possibili e terribili conseguenze che un commissario poteva portare, quando un commissario arriverà ugualmente dal primo di gennaio 2015, per assolvere la procedura di fusione…..ma quello, si farà credere, sarà un buon commissario. Credo che una sana politica, debba andare incontro alla gente e trasmettere sempre la verità e non trasformare all’occorrenza, le realtà a seconda della propria posizione.

    (IsabellaVaccari)

    Rispondi
  4. Il popolo sovrano ha deciso… basta con inutili polemiche. Comunque un articolo ed un volantino contro il voto io a Ramiseto li ho letti eccome…

    (Stefano)

    Rispondi
  5. Concordo pienamente con la signora Isabella Vaccari. Se passa la fusione il commissario arriva a gennaio, però quello va bene, non verrà più spaventata la gente dicendo che aumenta le tasse e toglie i servizi, vero? Staremo a vedere se verranno mandati e attaccati in ogni luogo i volantini dicendo di votare NO alla fusione altrimenti arriva il commissario ed è la fine di tutto.

    (r.m)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48