Villa Minozzo: elezioni comunali, il commento di Lucia Manicardi, Villa Virtuosa

Ringrazio sentitamente gli elettori di Villa Minozzo che hanno creduto in Villa Virtuosa e ci hanno sostenuto. Non era facile portare a casa la vittoria considerate le premesse e la condizione di estrema difficoltà in cui abbiamo dato vita a questo progetto. Abbiamo pagato gli errori di una certa politica, remota e vicina, di cui tuttavia non siamo stati, e non siamo, parte in causa, ed evidentemente non abbiamo avuto sufficiente tempo per spiegare la nostra proposta, o risultare credibili.

Nonostante ciò è nato un programma coerente su valori ed obiettivi condivisi, ed una squadra affiatata e motivata che desidero ancora una volta ringraziare, insieme al comitato elettorale, per lo slancio e l’impegno profusi in questa causa. È stata una grande sfida e siamo comunque soddisfatti del risultato che ci ha portato ad esprimere tre componenti all’interno del prossimo consiglio comunale ove ci porremo e confronteremo con determinazione e propositività nell’interesse di tutti i cittadini del nostro comune.

Coerentemente con quanto proclamato in campagna elettorale, il nostro obiettivo prioritario è quello di dare futuro e prospettive a Villa Minozzo e lo abbiamo dimostrato in questa ventina di giorni mantenendo sempre un profilo centrato sulle idee e sui contenuti, senza attacchi personali o giochi al massacro che non ci appartengono né per stile né per cultura. Attacchi che non sono stati invece risparmiati alla nostra lista.

Il nostro gruppo continuerà a lavorare nella convinzione sempre più condivisa che altri cinque anni d’immobilismo e isolamento consegneranno definitivamente il territorio ad una situazione irreversibile di non ritorno.  Porteremo avanti le nostre idee e ci opereremo affinché il comune di Villa Minozzo superi il localismo e comprenda che capacità di concertazione, di confronto costruttivo, di “fare sistema” tra enti istituzionali sono oggi fattori strategici di sopravvivenza.

Alla nuova amministrazione auguro un lavoro buono e proficuo.

 

Lucia Manicardi, lista civica “Villa Virtuosa”

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

5 Commenti

  1. Complimenti Lucia, comunque…. hai messo la faccia per altri, e non meriti la batosta che la lista ha subito…. Batosta nata dalla palla al piede grossa come un macigno che vi siete portati dietro dopo la nascita della lista, quando nel periodo gennaio-aprile è stata fatta campagna elettorale gratuita alla lista “Si Uniti”! In più, pagate ancora un certo modo di pensare piuttosto arcaico da parte di una fetta di popolazione, che forse temeva l’apertura di un gulag alle pendici del Cusna, visto che sembrava che alcuni componenti della lista fossero ex Brigatisti non pentiti, arrivati per mettere in atto una purga stalinista! Se alle scorse elezioni fui molto critico verso l’epurazione di Fiocchi e la seguente lista “Bene Comune” che perse malamente le elezioni del 2009, questa volta non ho (quasi, ma ne ho parlato con i diretti interessati) niente da dire sul comportamento e su quanto fatto dai ragazzi di Villa Virtuosa… Continuate su questa squadra, tagliate i rami secchi, cercate di capire e non denigrare, come ha fatto qualcuno vicino a voi, il voto della popolazione, che comunque va rispettato, soprattutto quando esplode in un consenso così ampio…. in 5 anni si può ricostruire qualcosa di buono!

    (Mauro Pigozzi)

    Rispondi
    • Grazie Mauro, vorrei tuttavia dare una lettura diversa del risultato. Certamente avevamo tutti delle aspettative alte, motivate anche dai feedback positivi che ci sono ritornati durante la campagna elettorale. Tuttavia, proprio per la situazione di criticità che hai riportato anche tu, incassare un 32% di consenso in soli venti giorni di lavoro (perché così è stato, essendo elementi di assoluta novità sia la mia candidatura sia la composizione della lista sia il nostro programma) mi pare un risultato più che degno. Degno soprattutto di essere considerato più che una debacle l’inizio di un percorso per portare avanti idee e proposte. Timori, perplessità, dubbi che sempre accompagnano le novità son da mettere in conto e sono legittimi. Avremo modo di spiegarci meglio e farci apprezzare. Ogni processo ha bisogno di tempo e di maturazione. Un caro saluto.

      (Lucia Manicardi)

      Rispondi
  2. Condivido in pieno le parole di Lucia, nonostante diverse difficoltà, siamo riusciti a creare un gruppo affiatato, con idee innovative e che guarda al futuro. Per questo sono orgogliosa di farne parte!
    Per chi come me vorrebbe poter vivere sempre in questo territorio e non vederlo morire, come purtroppo sta accadendo, il vero lavoro inizia adesso!
    Stare con le mani in mano non porta a nulla, perciò, buon lavoro a tutti!!

    (Sara Zambonini)

    Rispondi
  3. andiamo avanti con tenacia !!!!

    (ANGELOCOVILI)

    Rispondi
  4. Voglio farvi i complimenti, in pochissimo tempo avete costruito una squadra e redatto un programma molto bello, sicuramente il migliore proposto in questa tornata elettorale a Villa, l’unico con un po’ di prospettiva. Mi permetto solo di fare una critica e una considerazione. La critica è che a mio modo di vedere 5 candidati sui seggi di Asta e Morsiano mi sono parsi un po’ troppi a discapito di altre realtà importanti come Sologno e Santonio ed altre che a mio modo di vedere andavano presidiate meglio; la mia ovviamente è una critica di uno che non conosce le dinamiche che hanno portato alla costruzione della lista. La considerazione è invece in merito al fatto che sebbene molti vi additavano come lista “controllata” dal Pd il risultato dice che gran parte dell’elettorato Pd (che alle europee ha raggiunto il 52%) non vi ha sostenuto, c’è da chiedersi cosa è successo. Detto questo, mi auguro che il progetto “Villa virtuosa” vada avanti ed anzi si rafforzi e si consolidi al fine, tra cinque anni, di non avere bisogno del “sostegno” di nessuno ma che diventi la casa di quel centrosinistra e di quella sinistra che non si riconosce più nei soliti noti. Buon lavoro a tutti voi ed anche alla maggioranza che mi auguro cominci a lavorare anche per il futuro e non solo per il presente, unica maniera per rilanciare il territorio di Villa.

    (A.A.)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48