Lassociazione in concerto alla Centrale di Ligonchio. AGGIORNAMENTO – Concerto e fuochi confermati

LASSOCIAZIONE 2014

LASSOCIAZIONE 2014

Lassociazione in concerto sabato 26 luglio nella splendida cornice della Centrale Enel di Ligonchio.  Ospiti speciali della serata anche Violetta Zironi e Graziano Romani.

C’è viva attesa per il concerto che Lassociazione terrà sabato 26 luglio (inizio concerto alle ore 21,30) nella suggestiva cornice della Centrale Enel di Ligonchio. Il concerto sarà ad ingresso gratuito.

 Il concerto de Lassociazione alla Centrale Elettrica di Ligonchio rappresenta non solo un “ritorno a casa” (il gruppo ha già suonato qui nel 2011) ma una vera e propria serata speciale, grazie alla presenza di Violetta Zironi, vera rivelazione della penultima edizione di X-Factor, e del grande rocker emiliano Graziano Romani, già ospite nel primo album de Lassociazione ed in diversi loro concerti.  Lassociazione con il suo folkrock d’autore, è una delle realtà più importanti della terra reggiana.

 Frutto della  collaborazione tra Marco Mattia Cilloni (compositore, voce e chitarra), Giorgio Riccardo Galassi (scrittore) e Gigi Cavalli Cocchi (ex batterista di Ligabue e C.S.I.), il progetto è nato proprio nell’Appennino, dove il gruppo ama ritornare per incontrare quella gente di cui sono intrise le loro storie e dove la cultura e i valori della loro terra sono protetti gelosamente.

Con all’attivo due album e un terzo uscito a fine giugno 2014: “Libere Correnti Dorsali”, prodotto da “Lindipendente” e distribuito da “Self”. Lassociazione è:  Mattia Cilloni, voce e chitarra; Gigi Cavalli Cocchi, batteria e percussioni; Giorgio Riccardo Galassi, voce; Francesco Ottani, voce e chitarra; Gianfranco Fornaciari, tastiere; Filippo Chieli, violino; Massimo Guidetti, tromba; Marcello Ghirri, banjo; Andrea Torresani, basso.

Libere correnti dorsali

”Libere correnti dorsali” è il terzo album de Lassociazione. E’ un disco di “confine”, un manifesto di frontiera con lo sguardo attento a un’Italia che mai verrà spiegata abbastanza e con il cuore teso ad ascoltare la voce della gente. In “Libere Correnti Dorsali” c’è la volontà di segnare una nuova tappa per portare la ricerca dei valori del territorio appenninico oltre i suoi confini. La metafora della corrente dorsale Appenninica è un modo per mettere in evidenza l’intenzione di identificare elementi comuni nell’esperienza umana che vanno oltre la geografia e trovano forza dentro gli uomini che sanno vivere in un rapporto piu’ “naturale” con tutto quello che li circonda. Le canzoni del disco sono soprattutto storie che propongono riflessioni sul rispetto per l’ambiente, l’amore in tutte le sue espressioni.
Di forte impatto emotivo tra l'italiano e il dialetto, in “Libere correnti dorsali” si raccontano le gesta di uomini e animali, delineando assieme alle stagioni la vita semplice ma sofferta di luoghi e gente apparentemente diversa. C'è chi è rimasto, chi se ne è andato, chi arriva per la prima volta e scopre nelle parole, nella letteratura ma soprattutto nella musica un identità in forte crescita.

Libere correnti dorsali tour 2014

I concerti del 2014 saranno un vero viaggio sonoro ed emozionale dove l’ascoltatore verrà accompagnato, grazie ai brani dei tre album realizzati dal gruppo, in un mondo fatto di uomini e storie della nostra terra. La band è capace di lasciare un segno indelebile in chiunque viva l’esperienza di assistere ad un loro concerto.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48