Le “Zebre” asfaltano il Calvisano

Zebre 1

(Foto Sofo)

Una "prima", ieri pomeriggio, al Centro Coni di Castelnovo ne' Monti. Vale a dire, un incontro di rugby in un impianto in cui finora avevano "parlato" solo il calcio e, ovviamente, l'atletica leggera. Il team parmigiano delle "Zebre", che questa estate ha compiuto nel capoluogo montano la preparazione, ha deciso di regalare agli sportivi locale il primo test prestagionale. Apprezzato, a giudicare dal folto pubblico presente sugli spalti.

"Ottima cornice a Castelnovo ne' Monti - si legge infatti sulla pagina Facebook della società - per la prima uscita stagionale del XV del nord ovest". L'incontro è stato disputato contro il Rugby Calvisano (per la cronaca, le "Zebre" hanno giusto doppiato gli avversari: 42-21).
Una sintetica cronaca sempre dal profilo FB
Le Zebre superano i campioni d'Italia del Rugby Calvisano segnando sei mete contro le tre dei gialloneri. Partono subito forte i bianconeri che segnano due mete ad inizio gara. Crescono i bresciani nella seconda metà del primo tempo ma non riescono a portare punti al loro gabellino, ci riescono le Zebre nel finale della prima frazione con Vunisa per il 21-0 dell'intervallo. La ripresa vede la reazione del Calvisano che segna due mete con Violi e Chiesa prima che le Zebre riprendano a macinare punti. Il secondo tempo é più equilibrato e spettacolare con alcune belle giocate come la meta finale di Toniolatti al termine di un'azione al piede di Orquera riciclata splendidamente dal nuovo acquisto bianconero Daniller. Finale 42-21 davanti ai tanti spettatori del Centro Coni "L. Fornaciari" divertiti per lo spettacolo offerto dai campioni della palla ovale.
Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Bella serata e complimenti ad entrambe le squadre. Spero che le Zebre tornino presto. Molto meglio loro che gratuitamente sono stati da noi, piuttosto che la Reggiana che si è fatta pagare tutto durante il pernottamento a Castelnovo. Inoltre hanno contribuito con il Calvisano per una raccolta fondi benefica. Complimenti!

    (Alex G)

    Rispondi
  2. Ad onor del vero la Reggiana, da quando ha iniziato la preparazione a Castelnovo, ha usufruito gratuitamente degli impianti sportivi comunali e si è pagata tutto il resto secondo una formula ormai collaudata per i ritiri nel nostro Comune, così come credo le Zebre.

    (Paolo Ruffini)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48