L’eredità della Porchetta… e la vivace tortellata regalano il rinnovato bocciodromo

Nei primi anni 1980 i fratelli Adriano, Ivano e Roberto Genitoni in località Valzella, nella borgata di Brolo di Cola frazione del comune di Vetto, hanno realizzato un campo per il gioco delle bocce che si può definire professionale per la competenza e la cura con cui è stato costruito e viene tenuto funzionale. Un campo di proprietà privata ma aperto a tutti coloro che vogliano andarci a giocare, grandi e piccoli, ogni giorno dell’anno. Certamente nei mesi di luglio e agosto, quando i paesi appenninici si ripopolano con i villeggianti che tornano ai paesi d’origine, anche il campo da bocce vive un periodo di più intensa attività.

Tutte le sere ci si ritrova per qualche partita con chi c’è, bravi e meno bravi non importa, passano anche signore e bambini, si chiacchiera e magari si beve un bicchiere del vino prodotto in casa dai fratelli Genitoni. Fino a qualche anno si è fatto anche un torneo con molti giocatori, patrocinato dall’Associazione Amici di Cola. Insomma il campo da bocce della Valdzella è come un circolo all’aperto delle borgate del paese, un posto dove passare una serata in compagnia di amici e paesani. Proprio perché gli riconosce questo ruolo sociale, l’U.S. Cola ha destinato una quota dei proventi delle tortellate del Ferragosto per il rifacimento del gazebo che è la piccola ma viva Club House del tiro da bocce. Dai fratelli Ivano e Roberto Genitoni è stata costruita una nuova struttura tutta in ferro con copertura a fogli di catrame e perlinato, chiusura ad arelle sul fianco e intorno un originale portabocce per chi vorrà venire a giocare in qualsiasi momento. Sabato 23 agosto per festeggiare il nuovo gazebo è stata fatta una grigliata di paese, presenti una quarantina di persone tra cui anche il presidente dell’U.S. Cola Romano Teneggi, che hanno potuto apprezzare costine salsiccia pancetta e coppa alla griglia, formaggi, dolci e vini dei soliti fratelli Genitoni.

La famosa e purtroppo finita Festa della Porchetta di Cola oltre a strutture e attrezzature quali grandi griglie ha lasciato in eredità al paese anche dei buoni grigliatori. Una serie di sfide alle bocce ha naturalmente chiuso la riuscita giornata di incontro di paese teatri parrocchiale (causa vento) in onore di questo piccolo traguardo per la Valzella del Brolo di Cola.

(Francesco Genitoni)

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48