Parliamo di raccolta invece che di smaltimento?

Un incontro per parlare di come la raccolta dei rifiuti, se fatta bene, contribuisce alla salvaguardia del creato, come recentemente proposto a Bismantova in un convegno tra diverse associazioni ed enti. E' quello promosso dal Comitato per Gavassa e dal Coordinamento provinciale dei comitati salute e ambiente dal titolo "Rifiuti e responsabilità", un incontro con Ezio Orzes, assessore all’ambiente di Ponte Nelle Alpi (nel bellunese), il comune più “riciclone” d’Italia. L'appuntamento è per venerdì 26 settembre p.v., alle ore 20,45, presso la sala civica adiacente alla Parrocchia di Gavassa, in via Fleming a Reggio Emilia.

"La raccolta differenziata dei rifiuti, se fatta bene, contribuisce alla salvaguardia del creato e alla diminuzione delle tariffe a carico delle famiglie", ci scrive Enrico Bussi. "È una grande occasione per rilanciare nuova occupazione, promuovere produzioni di qualità, stimolare nuovi modelli di gestione pubblica, nel rispetto della salute e dell’ambiente".

Per gli organizzatori: In uno scenario locale contrassegnato da ogni sorta di ambiguità abbiamo deciso di ripartire dall'inizio per fare ed avere un po' di chiarezza su questo argomento dove si concentrano tante mistificazioni e altrettante stravaganti ricette: riprendere dall'inizio del "ciclo di vita del rifiuto. Significa ragionare a partire dalla raccolta (e non dallo smaltimento come spesso purtroppo si sente raccontare a Reggio Emilia) e per farlo abbiamo chiamato l'assessore del comune più bravo e premiato d'Italia a fare la raccolta differenziata porta a porta".

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48