Aver cura del territorio

Una proficua collaborazione tra i cittadini e l’amministrazione comunale è necessaria per garantire la corretta cura del territorio, ottenendo il duplice obiettivo di aumentarne la sicurezza e di renderlo maggiormente accogliente, bello ed ordinato.

E’ noto a tutti infatti che un territorio abbandonato in cui si ha la crescita incontrollata delle essenze arboree e la mancata manutenzione di alberature e fossi, aumenta il rischio di incendi, crea problemi di ostruzione dei fossi con rischi idraulici e idrogeologici, favorisce il proliferare di insetti e animali nocivi, diventa habitat di animali che possono creare inconvenienti igienico sanitari, può contribuire a fenomeni di esondazioni ed allagamenti.

Si chiede pertanto a ogni cittadino di svolgere e azioni di manutenzione periodiche che gli competono, effettuando tutti i necessari interventi di manutenzione, taglio erba, regolazione siepi, potatura e taglio alberi secondo quanto previsto dal codice della strada, pulizia dei fossi e canali di scolo, e quanto altro necessario in modo di consentire all’acqua di defluire meglio ed in modo corretto evitando il formarsi di situazioni di pericolo.

L’Amministrazione comunale di Castelnovo ne' Monti, a tal fine, ha emesso due provvedimenti legati alla manutenzione e pulizia di ripe, siepi e alberi e alla manutenzione delle acque in fossi limitrofi alle strade comunali e vicinali ad uso pubblico. Eccoli di seguito.

* * *

Ordinanza n. 148 del 11/10/2014, prot. 14559 - Manutezione e pulizia di ripe, siepi e alberi limitrofi alle strade comunali e vicinali ad uso pubblico

Prevede che tutti i proprietari, o aventi diritto, di fondi e terreni confinanti con aree di pubblico passaggio, strade comunali e vicinali ad uso pubblico, provvedano a eseguire lavori

  • di potatura e manutenzione degli alberi e dei rami che si protendono oltre il confine stradale o con problemi di stabilità, necessari ad eliminare potenziali situazioni di pericolo
  • di manutenzione delle siepi e delle alberature, evitando restringimenti degli spazi adibiti a circolazione e garantendo leggibilità della segnaletica
  • di manutenzione di ripe e rive dei fondi laterali della strada, liberandole da erbe infestanti e rovi e rifiuti, evitando lo scoscendimento del terreno e ingombro fosso, e garantendo il  libero deflusso acque.

Gli interventi di potatura e/o manutenzione dovranno essere eseguiti entro e non oltre il 15 novembre 2014. Scaduto il suddetto termine, l’amministrazione potrà procedere all’applicazione delle sanzioni previste e, in caso di inadempienza, all’esecuzione di ufficio in via sostitutiva con rimessa delle spese sostenute a carico dei proprietari frontisti inadempienti.

* * *

Ordinanza n. 146 del 11/10/2014, prot. 14509. - Manutenzione condotta delle acque in fossi limitrofi alle strade comunali e vicinali ad uso pubblico

Prevede che tutti i coloro che hanno diritto di condurre acque nei fossi di scolo delle strade comunali e vicinali ad uso pubblico, provvedano a eseguire lavori

  • di pulizia dei fossi e delle loro sponde, fino alla banchina stradale;
  • di pulizia dei cavalca fossi intubati
  • di manutenzione dei fossi stradali di scolo, compreso il mantenimento delle quote di scorrimento dell’acqua, la pulizia degli imbocchi intubati e la rimozione di ogni materiale depositato evitando che l’acqua defluisca sulle strade comunali o vicinali.

L’ordinanza ha effetto continuativo, pertanto le operazioni di manutenzione dovranno essere ripetute ogni qual volta necessario. In caso di inadempienza, verranno applicate le sanzioni previste dal Nuovo Codice della strada e l’amministrazione comunale, previa diffida, potrà procedere all’esecuzione di ufficio in via sostitutiva con rimessa delle spese sostenute a carico dei proprietari frontisti inadempienti.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Ottima e lodevole iniziativa, ma poi si procederà al controllo sia nel capoluogo che nelle frazioni? Oppure chi vuole taglia e chi non vuole se ne f……?

    (Paola)

    Rispondi
  2. Tutti promossi a “cantoniere”, evvai!!!!!

    (Fabio)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48