Home Bacheca Pesciolina, adozione dell’anima

Pesciolina, adozione dell’anima

2
1

PESCIOLINA"Pesciolina è un pastore tedesco femmina di 13 anni. La sua storia è strappalacrime senza dover inventare nulla. È rimasta per giorni sfinita ai margini di una strada fino a quando una persona pietosa ci ha avvisato. Quando l'abbiamo trovata sembrava morta, non rispondeva agli stimoli, gli occhi sbarrati: era letteralmente coperta di larve di mosca che avevano scavato profondi solchi nel suo corpo e se la stavano mangiando viva".

"Al suo arrivo pesava 15 chili, esattamente la metà di quello che sarebbe dovuta essere. Avviliti, certo, ma nè noi nè lei ci siamo persi d'animo. Per diversi giorni l'abbiamo pulita e disinfettata e Pesciolina, incredibilmente, non solo sembrava reagire alle cure, ma anche capire che finalmente qualcuno si occupava di lei. L'abbiamo imboccata diverse volte al giorno e per diversi giorni, sorreggendola perché non ne aveva la forza e lei ci ha ripagato: si è ripresa, ha cominciato a mangiare e soprattutto ha riacquistato la sua dignità. Adesso, dopo un lungo ricovero, anche se ancora magra, sta bene: mangia e il pelo a poco a poco sta ricrescendo".

"Se è sopravvissuta, in quelle condizioni proibitive, lo deve anche al suo carattere, da vero pastore! Pesciolina è riservata, non ama il contatto, ma accetta la relazione, è tranquilla con animali e persone e non mostra segni di aggressività. È estremamente determinata e si fa capire nelle sue esigenze. È pulitissima, se si porta fuori regolarmente non sporca nel posto dove dorme nè in casa. Nonostante l'età e le sue traversie, è ancora in forma e si muove bene senza particolari problemi articolari. Per lei cerchiamo un posto al caldo, in una casa tranquilla, dove possa trascorrere gli ultimi anni della sua vita. Non ha bisogno di muoversi. Come tutti gli anziani ama dormire".

"Non è adatta ad una famiglia vivace, rumorosa, affollata e con bambini. Chi ama i pastori la potrà apprezzare in tutta la sua magnificenza".

Adozione con controlli pre e post affido; per informazioni contattare Marina 346 23.95.893

* * *

Correlati:

Pesciolina, un incubo trasformato in lieto fine (7 novembre 2014)

 

Articolo precedenteMercato del contadino ancora per tutto il mese di novembre
Articolo successivoUltimi bagliori d’azzurro

1 commento

  1. Rimango sempre del mio parere: questa fine bisognerebbe farla fare a colui, o coleIi responsabile di un gesto così vigliacco. Un animale è un essere vivente, non è un sasso che si può buttare e non succede nulla. Coraggio anche a te Pesciolina, così come l’altra cagnolona salvata dalla tramoggia del camion del pattume, anche tu sei capitata in buone mani. Complimenti a tutti coloro che vi hanno salvato e curato.

    (Paola Bizzarri)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.