Festa degli alberi a Carpineti per gli studenti

Carpineti festa degli alberi

Carpineti festa degli alberi

Carpineti e i suoi giovani omaggiano gli alberi. Nella mattina di venerdì 21 novembre Carpineti ospiterà una nuova edizione della “Festa degli alberi e dei frutti ritrovati”, in occasione L’evento – ormai una piacevole tradizione per Carpineti – è organizzato dal Comune, dall’istituto comprensivo con il corpo forestale dello stato e la collaborazione di numerose realtà di volontariato ed enti .

L’appuntamento è alle 9 del mattino in piazza Matilde di Canossa, di fronte al municipio, per il ritrovo degli studenti delle scuole elementari e medie carpinetane. Gli alunni, accompagnati dalle truppe a cavallo del Corpo Forestale dello Stato, sfileranno per le vie del paese fino al Frutteto Didattico a Riana, appena fuori dal paese capoluogo. Durante l’edizione 2012 della Festa degli Alberi, i giovani alunni hanno “messo a dimora” alcune piante in un campo di Riana, da due anni usato come Frutteto Didattico. Alle 9.30 verranno piantati nuovi alberi, che saranno poi benedetti.

La festa proseguirà al Parco Matilde, la struttura polivalente nel centro del parco pubblico carpinetano, con tante iniziative e la partecipazione delle autorità, fra cui il sindaco Tiziano Borghi. In programma una merenda per tutti i bambini, con prodotti tipici offerti dagli esercenti carpinetani, canti e caldarroste e un suggestivo allestimento con scenografie di vita contadina del passato. Sarà inoltre presente lo scrittore Giuseppe Baricchi, autore del libro “Il lavoro nello spirito del tempo e dei luoghi”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Non vedo l’ora!, speriamo nel bel tempo.

    (Michela)

    Rispondi
  2. Mi sarebbe piaciuto essere presente, sarà per la prossima edizione. Amo molto questa festa che dal dopoguerra in poi ho vissuta come alunno, come insegnante, come amministratore comunale. E` una festa che educa al rispetto degli alberi e della natura che negli ultimi anni sta subendo forti scompigli per cause atmosferiche e per colpa degli uomini che a tutto pensano, meno che ad essa. A tutt’altre faccende affaccendati. La natura “non perdona” se maltrattata, così ha detto papa Francesco. Ed allora questa manifestazione ben venga, non soltanto a Carpineti, ma in tutta Italia e nel mondo. Diceva la poetessa d’Appennino Teresa Romei Correggi “l’albero accompagna l’uomo dalla culla alla bara”. Ed allora inneggiamo ad esso ed alla sua utilità.

    (Bruno Tozzi)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48