Appennino osservatorio privilegiato per… la cometa

Lovejoy-2

Si scrive Appennino, si legge osservatorio privilegiato, per ammirar le stelle. Singolare che, la cosa, sia sostanzialmente sfuggita ai tipi della tv: una cometa proprio a ridosso dell'epifania è qualcosa di davvero suggestivo. Accede, infatti, che l'ultimo dono che ci consegnano i Re Magi sia la cometa C/2014 Q2 Lovejoy . Una cometa notevole, luminosa e, anche, visibile a occhio nudo, naturalmente dai luoghi non inquinati dalle luci. La nostra terra, per altitudine e mancanza di inquinamento, è luogo d'elezione per ammirare questo fenomeno.

Una cometa che vedrà la cometa stessa mutare il proprio aspetto a mano a mano che gas e polveri scivolano dal nucleo verso la coda. Ed è per questo che in occasione del passaggio della cometa Lovejoy, meteo permettendo, l'osservatorio di Cervarezza sarà aperto dai tipi di "Gadar Astrofili" sabato 10 e domenica 11 gennaio dalle ore 20.30 "per osservare questo astro che promette molto bene" spiegano dall'associazione. Nel corso della serata sarà possibile osservare anche Giove e i suoi satelliti (prenotazioni al  3311055401, ingresso 3,5€).  L'osservatorio, oltre alla strumentazione presente, è area privilegiata dato che da una ricerca effettuata nella zona, l'area individuata è situata in località Fonti di Santa Lucia - Cervarezza Terme lungo la dorsale della Costa Volpara si presenta completamente libera da qualsiasi manufatto, inquinamento luminoso, priva di linee elettriche aree o sotterranee, con scarsa vegetazione e assenza di piantagioni varie, posta a quota oltre 1000m. s.l.m., pressoché pianeggiante e dominante la vallata del Secchia e la vallata del Ramisetano. Priva di barriere archiettoniche, è facilmente raggiungibile sia dalla sottostante statale 63 che dalla via delle fonti di Santa Lucia, con la possibilità di parcheggio, l'area è inoltre direttamente collegata ad una già esistente rete sentieristica.

Per la precisione  "la cometa Lovejoy sarà poi visibile in tutto il suo splendore il 7 gennaio" come comunica la Uai (Unione Astrofili Italiani). Sarà possibile vedere la cometa a occhio osservando a Nord-Ovest di Orione (la cui Cintura è riconoscibile dalle tre stelle allineate), nello spazio compreso fra le costellazioni di Eridano e del Toro (riconoscibile per la brillante stella Aldebaran). Se la luce della Luna offuscherà lo spettacolo, a metà mese la cometa sarà visibile in tutta la sua bellezza perché sarà alta sull'orizzonte.

* * *

Aggiornamento 9 gennaio 2015 ore 13,50

I responsabili del Gadar informano che le serate di apertura, data la notevole richiesta, si estendono fino a martedì 13 p.v. compreso. Inizio sempre alle ore 20,30.

Osservatorio di Cervarezza

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Andare a godere la visione della cometa dall’osservatorio di Cervarezza, che nulla ha da invidiare a quello del Gran Sasso, è una vera goduria. Molte volte in estate siamo stati a godere delle bellezze del firmamento e certamente siamo rimasti soddisfatti. C’è da fare un po’ di fila, ma in fondo ne vale la pena.

    (Bruno Tozzi)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48