Grande Giuliano Razzoli ad Adelboden!

Giuliano RazzoliSi rivede il Giuliano Razzoli dei bei tempi nello speciale di Adelboden. Si piazza al quarto posto dopo essere stato nono nella prima manche.

E' il giorno della riscossa della squadra italiana che vince la gara con Stefano Gross che ha lasciato dietro Hirscher e Dopfer.

Giuliano è apparso più centrale e meglio posizionato sugli sci e questo è di buon auspicio per i prossimi numerosi slalom che precederanno i campionati del mondo.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

8 Commenti

  1. Giuliano è dall’inizio della stagione che manifesta segnali importanti di ripresa. Da sempre tormentato da svariati problemi fisici ha dovuto più volte cambiare la preparazione e ripartire da zero. Quest,anno qualche “finestra” in più di buona salute lo sta riportando ai livelli che gli competono, non essendo mai mancata la forza di volontà e l’impegno. Adesso arrivano i mondiali e facendo i debiti scongiuri sono convinto che Giuliano ne sarà un protagonista. Forza Giuliano!

    (Paolo Ruffini)

    Rispondi
  2. Sei un grande!

    (Luchino)

    Rispondi
  3. Grande Giuli, continua così! Alla faccia di chi ti dava per finito, sei un vero campione, nello sport e nella vita quotidiana .

    (Carlo Rivi)

    Rispondi
  4. Finalmente una bella prova. Speriamo sia l’inizio di una stagione esaltante.

    (Alessandro)

    Rispondi
  5. Grandissimo Giuliano, sei il nostro orgoglio!

    (Paola Gigli)

    Rispondi
  6. Grande Razzo! Sei una bella testimonianza!

    (Fabrizia)

    Rispondi
  7. Il Razzo c’è!

    (Biagini)

    Rispondi
  8. Ottimo, vai avanti così, con punti arriva tranquillità, con essa la classifica che conduce al podio. Quando necessario bisogna non vincere, anche se è questo che vogliamo, per noi tifosi e per te, ma a volte bisogna sapere frenarsi per arrivare.

    (Antonio Leone Antichi)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48