“Il Treno che bucò il fronte” per fare memoria a Vezzano

Il Treno che bucò il fronte

Per non dimenticare e tenere vivo il ricordo di milioni di innocenti, nella ricorrenza del Giorno della memoria - mercoledì 28 gennaio alle ore 10,45 presso il Teatro Manzoni di Vezzano sul Crostolo - l'Amministrazione comunale, in collaborazione con la locale sezione Anpi, promuove la proiezione del documentario "Il Treno che Bucò il Fronte" di Stefano Ballini: la storia di Carlino, fra lo sbarco di Anzio, la strage di Pratale - Tavarnelle Val di Pesa (FI), le stragi di Sant'Anna di Stazzema (LU) e Marzabotto (BO).

L'intenzione della nostra Amministrazione Comunale è quella di stimolare una partecipazione attiva alla commemorazione del 27 gennaio – ha dichiarato Ilenia Rocchi, vice sindaco – affinché possa divenire occasione di approfondimento su valori quali fratellanza, solidarietà e tolleranza”.

Prosegue Ilenia Rocchi: “Il Giorno della Memoria deve quindi essere occasione per parlare dei valori di civiltà su cui si fonda la nostra Repubblica, allo scopo di aiutare, soprattutto le giovani generazioni, a riflettere per acquisire gli strumenti necessari per contrastare con le armi della ragione ogni forma di discriminazione”.

All'iniziativa, cui sarà presente l'autore, è aperta agli alunni delle Scuole medie del Comune e a tutta la cittadinanza.

Il video-documentario è stato realizzato da Stefano Ballini in collaborazione con l'associazione Cinema Olimpia di Tavarnelle Val di Pesa e con il patrocinio di Regione Toscana, Regione Emilia-Romagna, Comune di Stazzema, Comune di Marzabotto, Unione comunale del Chianti Fiorentino, Associazione Martiri di S. Anna, Associazione familiari eccidi di Marzabotto e zone limitrofe, Comitato onoranze per i martiri di S. Anna di Stazzema, Parco nazionale della Pace.




 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48