Croce Verde internazionale

CVCMUna nuova missione internazionale ha visto protagonista la Croce Verde di Castelnovo ne' Monti. Nei giorni scorsi è stato effettuato un impegnativo trasporto di un paziente affetto da gravi problematiche respiratorie, che si trovava a Londra, e per il quale la Croce Verde del capoluogo appenninico ha collaborato con il 31° stormo dell’Aeronautica, con il supporto del Consiglio dei ministri.

Dice il presidente della pubblica assistenza castelnovese, Iacopo Fiorentini: “E’ stato attivato nei giorni scorsi il nostro Flying team per il rimpatrio sanitario di un connazionale con importanti problematiche di salute dall’Ospedale St. George di Londra al Sant’Orsola Malpighi di Bologna tramite una staffetta tra volo di Stato e Centro mobile di rianimazione. Alle 9 di sabato scorso il nostro gruppo volo abilitato ha ricevuto la chiamata del Consolato italiano a Londra per il recupero del nostro connazionale di 64 anni, che presentava una insufficienza respiratoria acuta di II tipo su cronica in corso di infezione da coronavirus. Si trattava di un paziente già affetto da miopatia diffusa. L’equipaggio, composto da medico rianimatore, infermiere e logista, è partito da Bologna, dall’aeroporto Marconi, ed è arrivato a Londra al locale aeroporto militare ed il paziente è stato aviotrasportato con volo di Stato con un aereo Falcon 50 del 31° Stormo dell’Aereonautica verso la rianimazione dell’Ospedale Sant’Orsola di Bologna, dove è giunto in condizioni critiche ma stabili”.

Conclude Fiorentini: “La missione è stata realizzata grazie alla collaborazione della presidenza del Consiglio del ministri ed il supporto logistico del Consolato italiano a Londra. Ringraziamo tutti coloro che si sono prodigati per la buona riuscita di questa missione alquanto impegnativa. C’è grande soddisfazione da parte di tutto il nostro corpo volontari per essere riusciti a effettuare un servizio di così grande importanza. Essere a servizio di enti come il ministero e l’aeronautica è un’emozione incredibile. Tanti anni di sacrifici da parte dei cittadini con le donazioni e dei volontari con il tempo impiegato hanno permesso all’associazione di arrivare oggi a livelli molto importanti”.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Complimenti, un grande esempio di associazione che funziona. Bravi.

    (Roberto Malvolti)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48