Serata con le associazioni per il nuovo oratorio

P1490885

Su invito della Parrocchia di Castelnovo ne' Monti si sono ritrovate nell’attuale sede dell’oratorio, accanto alla chiesa della Pieve (a pochi metri dalla nuova struttura che sta sorgendo), i rappresentanti di gran parte delle associazioni di volontariato del capoluogo montano.

Ha spiegato il parroco don Evangelista Margini dando il benvenuto: “L’idea di questa serata è quella di cominciare subito a rendere questa nuova, importante struttura in costruzione un luogo aperto al mondo, un luogo di incontro, confronto, conoscenza. In questo crediamo che la collaborazione delle associazioni sarà importantissima”. Ha poi aggiunto: “La nostra speranza è che il nuovo oratorio possa essere pronto questo autunno”.

Sono stati poi Davide Corradi e Gianni Casoni, presidente del Comitato per il nuovo oratorio, a illustrare l’avanzamento dei lavori. Il primo dal punto di vista tecnico: “Siamo arrivati ad un punto importante della realizzazione: nelle ultime settimane è stata ultimata la copertura del tetto. Si tratta di una struttura moderna, polifunzionale, che speriamo davvero di poter ultimare secondo i tempi anticipati da don Geli”. Casoni ha invece parlato dell’aspetto economico: “Un edificio di questo tipo ha ovviamente dei costi piuttosto alti. Abbiamo ricevuto un importante contributo dalla Cei, ma per finire di pagare i lavori contiamo sulle offerte e sul sostegno dei cittadini: sono già arrivate offerte importanti, ma sono necessari ancora 400mila euro, che vorremmo coprire per lo più attraverso eventi ed iniziative. Ma quello che ci preme maggiormente è che poi questo oratorio sia un luogo vivo, aperto: se si limitasse ad una fruizione solo parrocchiale sarebbe comunque importante ma incompleto”.

P1500012

A questo punto è stato illustrato l’innovativo progetto di coinvolgimento delle associazioni, da parte di Paolo Mareggini, anche lui del Comitato pro oratorio: “Siamo molto contenti della partecipazione a questa iniziativa: abbiamo contattato molte associazioni e tutte hanno risposto positivamente. Ce ne sono state anche altre che ritenevamo non fossero interessate che invece si sono fatte avanti spontaneamente per sostenere questa causa. La nostra idea è partita dal fatto che nel nuovo oratorio ci sono molte colonne: ne dedicheremo una ad ogni associazione, a cui in cambio chiediamo di impegnarsi ad organizzare un evento una volta all’anno, per cinque anni. Visto che siete quasi 50 associazioni, ciò vorrà dire che ogni settimana all’oratorio ci sarà un incontro con la vostra partecipazione.

ScannedImage-2

E vi chiediamo di iniziare da subito, ancora in questa sede prima della conclusione dei lavori”.

P1490934

 

Il primo a firmare l’attestato, ed insieme l’impegno ad aderire al progetto, è stato il vicesindaco Emanuele Ferrari, a nome dell’Amministrazione comunale: “Credo sia molto bella l’idea di costruire un luogo aperto - ha spiegato - in cui dall’incontro tra realtà diverse possa avvenire una crescita comune”.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48