Riscontri straordinari per la rassegna di teatro rivolta alle scuole al Bismantova

Pollicino Teatro Orsa

Pollicino Teatro Orsa

Sono iniziate in questi giorni le rappresentazioni dedicate alle scuole al Teatro Bismantova: una attività che il Teatro castelnovese, riferimento artistico e culturale per tutta la montagna, porta avanti fin dal primo anno della propria riapertura e che non rappresenta soltanto una occasione per i ragazzi di fruire di contenuti che sono insieme di svago e riflessione, pur mediata in un linguaggio loro affine, ma anche un modo per avvicinarsi allo strumento – Teatro, conoscerlo come luogo fisico, fruire delle sue modalità di comunicazione.

Quest’anno la rassegna dedicata alle scuole ha ottenuto ottimi riscontri in termini di prenotazioni, come spiega il Direttore Artistico del Bismantova, il musicista Giovanni Mareggini: “La prima rappresentazione c’è stata lunedì mattina, e ne avremo altre nei prossimi giorni, per un totale complessivo di circa 1000 studenti, soprattutto delle scuole dell’Infanzia e primarie. E’ un risultato andato oltre ogni aspettativa iniziale, anche perché questo è un periodo in cui le scuole non partecipano più ad iniziative esterne con la stessa frequenza di qualche anno fa anche a seguito delle difficoltà economiche. Abbiamo classi da tutti i Comuni dell’area appenninica, il che ci conforta anche sulla qualità della proposta che abbiamo allestito in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura di Castelnovo”.

Le rappresentazioni vedono coinvolte compagnie ed artisti conosciuti e apprezzati nel panorama provinciale e non solo: “La prima rappresentazione – aggiunge Mareggini – è stato lo spettacolo “Per Te” della compagnia Arione – De Falco, poi avremo Pollicino, nella versione del Teatro dell’Orsa, L’Acchiapparime, con lo scrittore Davide Bregola, e Ritmo della Terra, una rappresentazione percussionistica – teatrale con Luciano Bosi. Questi ottimi riscontri ci sostengono nel cercare per i prossimi anni più proposte di questo tipo, visto che l’interesse è davvero alto”.

Arione de Falco

Arione de Falco

Aggiunge l’Assessore alla Cultura, alla Scuola e Servizi educativi Emanuele Ferrari: “Dopo le iniziative e i percorsi dedicati alla Giornata della memoria, che mai come quest'anno hanno portato studenti a teatro, riparte in primavera la rassegna classica per le scuole. Sempre di più il teatro diventa una forma di apprendimento: insegna un modo di essere che si trasforma in un fare e l'analogia con quanto si costruisce ogni giorno a scuola è piuttosto evidente. Un caso unico e speciale è rappresentato dallo spettacolo Per te: i tue artisti - attori Annalisa Arione e Dario De Falco sono andati lo scorso giugno presso la scuola dell'infanzia della Pieve a incontrare i bambini. A loro hanno raccontato una favola che si è trasformata con gli apporti dei bambini, i loro pensieri, le loro idee. Il 30 di marzo quegli stessi bambini hanno visto in teatro il risultato di questo magico incontro, la cucitura essenziale tra mondo della cultura, dell'arte e mondo dell'educazione”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Non posso che felicitarmi per questa bellissima iniziativa che ha avuto un ottimo riscontro. Avere la possibilità di avvicinare i bambini al teatro, di comprenderne il linguaggio e di riuscire a capirne le modalità di comunicazione è senz’altro l’inizio per i piccoli di un arricchimento che potrà influenzare la loro vita e portarli a scegliere la via di un’arte meravigliosa nel futuro.

    (Paola Agostini)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48