E se riflettessimo sulla Grande Guerra… col canto?

Un sabato sera diverso, pensato per cantare, sì, ma per riflettere anche su quella che è stata l'epopea e la tragedia di popoli 100  anni fa. Sabato 11 aprile 2015  si terrà la rassegna corale, giunta alla nona edizione, ‘Cantando la Primavera' organizzata dall’Associazione ‘Coro Canossa‘ in collaborazione con il Comune di Canossa. Il tema di quest’anno sarà ‘Itinerari di musica corale. Quando la musica fa storia‘. Il Coro e la Schola Cantorum Canossa ospiteranno i cori ‘Vocilassù‘ di Toano e ‘Coro et Laboro‘ di Castelnovo di Sotto.

"Una serata che è promossa anche dall'Aerco, l'Associazione emiliano-romagnola dei cori - spiega Giovanni Gelimini, che della stessa Aerco è il coordinatore provinciale - e che intende dimostrare quanto è forte nella tradizione corale il radicamento per un vissuto che, si auspica, non accada mai più. E', anche, un segno di gratitudine alle troppe persone che dalle trincee e dalla guerra non sono tornate, per quelle che sono tornate mutilate, per le troppe famiglie che hanno sofferto. L'invito al pubblico è a essere presente e cogliere, anche in un una canzone, lo spunto di riflessione per un futuro migliore e su un passato che non è così distante".

* * *

Sono diverse le iniziative per la ricorrenza dell'entrata in guerra dell'Italia nella Grande Guerra, con diverse forme d'arte. Tra queste anche le suggestive composizioni di Mario Sada, che riproponiamo di seguito e fanno davvero molto pensare.

11109248_924105310974247_1342761374479887078_o

Ieri e oggi sulle stesse montagne (fotocomposizione di Mario Sada)

11083751_924105377640907_198709838610576563_o 10582761_924105490974229_3670512682331700914_o Composizione di Mario Sada

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48