“Comune di Ventasso, una cosa grande. Smentito il luogo comune che vede i montanari ‘chiusi ed arretrati'”

Ventasso

Lo splendido lago del Ventasso, nome che da oggi identificherà anche amministrativamente il territorio dell'esteso, nuovo ente locale montano

"Il voto per diventare l'unico comune del Ventasso è stato davvero una cosa grande. Al momento di scegliere le comunità dell'alto Appennino hanno scelto di guardare avanti, smentendo il luogo comune che le vuole sempre e solo chiuse ed arretrate. Era una scelta difficile in un momento difficile. Cambiare, aprirsi, collaborare, costruire piuttosto che difendere l'esistente, cui magari si è legati anche affettivamente, è davvero un atteggiamento positivo, un bell'esempio anche ad altre comunità e territori". Sono parole di Fausto Giovanelli, presidente del nostro Parco nazionale.

Fausto Giovanelli

Fausto Giovanelli

"Va dato atto e onore ai quattro sindaci Pregheffi, Dolci, Pedrini e Bargiacchi - prosegue - di essere stati alla testa di questo passaggio di cambiamento. Va dato atto ai sindaci che li hanno preceduti, a partire da Luciano Correggi che molti anni fa ha promosso l'unione del crinale, di avere seminato bene. Oggi soprattutto va riconosciuto ai cittadini di tutte le età di avere scelto con responsabilità e anche col coraggio dell'innovazione e anche a chi ha perso va riconosciuto di avere interpretato delle ragioni di valore".

"Il Parco nazionale - per Giovanelli - in quanto tale non doveva prendere e non ha preso alcuna posizione, ma saluta e apprezza questa scelta che aiuterà il confronto, la collaborazione, il flusso di nuove idee e l'apertura degli orizzonti più prossimi e lontani. Tutto ciò può servire a fronteggiare meglio storiche difficoltà e il momento presente, particolarmente impegnativo, che necessita non solo di denuncia ma soprattutto di iniziativa".

* * *

Correlati:

Fusione comuni / Al voto il 62,23%. Vittoria dei sì. Nasce il Comune di Ventasso (31 maggio 2015)

A fusione fatta, ecco il “programma” di Claudio. Entro l’estate la Regione istituirà il nuovo ente (2 giugno 2015)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Il voto è stata una decisione più sofferta per gli abitanti di Ligonchio, come testimoniato dal voto. Il nome più votato non è per nulla inclusivo per quanto riguarda Ligonchio, dove infatti non ha raccolto pressoché nessuna preferenza. I comuni che hanno scelto 3 a 1 il nome “Ventasso” dovrebbero fare il bel gesto di scegliere invece un nome che possa rappresentare tutti, come “Vallisneri” o “Alto Appennino Reggiano”.

    (SC)

    Rispondi
  2. Sono soddisfatto che sia passata la fusione, un passo importante per la nostra Montagna, l’unica cosa che non mi piace anche s’è di poca importanza è il nome scelto, avrei preferito che fosse stato inserito il nome della provincia (es. Le cime Reggiane, non in lista), oppure un nome che ricordasse il nostro Appennino.

    (Giorgio Scaruffi)

    Rispondi
  3. Ah, ecco, mancava appunto il parere del presidente del Parco! Dopo il Pd, la Cgil, la Cisl, l’Anpi eravamo preoccupati di non sentire la voce del Parco e del suo autorevole presidente. Cordialità

    (Giuseppe Bottazzi)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48