Niente promozione per il Banco Emiliano basket…

LG“Chi vince festeggia, chi perde spiega”. Ma questa sera non c’è davvero niente da spiegare, nel senso che il Banco Emiliano basket non è neanche sceso in campo, mentre Ozzano ha giocato una grandissima partita. Primi due minuti in sostanziale equilibrio, poi Ozzano tenta l’allungo in parte ricucito da un tonico Guarino. Le squadre restano un po’ sullo stesso divario di 7 punti, poi le “Palle Volanti” diventano roventi. 2 bombe di Mini, 2 di Guazzaloca e 3 di Rambelli piegano i montanari che vanno negli spogliatoi sotto di 22.

La musica continua nel terzo e quarto periodo con lo stesso ritmo, con Rambelli e Mini con il martello in mano a piantare gli ultimi chiodi del cartello con scritta la parola "fine" per Castelnovo.

"Non serve trovare un perché o mettere una etichetta che spieghi le motivazioni, ma questa sera non eravamo noi", spiega un dirigente. "Il Banco Emiliano di quest’anno non è quello di questa sera. -29 non è il vero divario fra queste due squadre che si sono sempre fronteggiate in sostanziale equilibrio e hanno condotto un campionato ai vertici di una delle regioni più 'baskettare' d’Italia”. "I nostri ragazzi sono quelli che hanno vinto 24 partite nell’intera stagione e che nel girone di ritorno ne hanno perse solo 2. Abbiamo 3 giocatori dei nostri fra i primi 10 cannonieri della stagione. Possiamo andare davvero fieri di questa squadra. Protagonista come sempre il nostro pubblico che ha risposto con il calore di sempre anche questa sera. Grazie".

"La società ringrazia i giocatori Lorenzo Baccarani, Luca Pompili, Francesco Canuti, Federico Canuti, Mattia Ferrari, Ivo Ovi, Marco Guarino, Mirco Generali, Damian Paulig, Davide Siani, Francesco Vanni, Fausto Vezzosi, Federico  Mallon, Ettore Ferri, Andrea Della Porta, Luca Ruffini, Riccardo Benvenuti, Davide Filippi  e Daniele Fanelli per i sacrifici sostenuti al fine di regalarci questa esaltante stagione. Anche quest’anno abbiamo avuto l’onore di fregiarci di una panchina da serie A con il coach Djukic e i suoi assistenti Gianni Caprari e Davide Torlai. In particolare al coach i nostri più sentiti ringraziamenti per la professionalità espressa sul parquet. Grazie anche agli abbonati, agli sponsor che ci hanno seguito per questa stagione e agli organi di informazione  che ci hanno concesso il loro spazio. Ci rivediamo a settembre".

* * *

Parziali

16-23, 34-59, 46-79, 68-97

Tabellini:

Banco Emiliano LG Basket: Pompili, Canuti 10, Ferrari, Ovi 2, Guarino 8, Generali 4, Paulig 17, Siani, Vanni 11, Vezzosi 2, Mallon 14.

New Flying Balls Ozzano: Pasquali, Verardi 8, Mini 23, Rossi 3, Savic 2, Caprara 2, Regazzi 7, Teglia, Guazzaloca 12, Martelli, Rambelli 24, Gianasi 17.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Bravi lo stesso, i nostri ragazzi. Grande stagione, grandi ragazzi, grande LG. Ricaricate le batterie che l’anno prossimo vi vogliamo ancora più forti.

    (Iacopo Fiorentini)

    Rispondi
  2. Complimenti alla LG Banco Emiliano che ha portato a termine una stagione di altissimo livello. Adesso ci si riposa e poi, motivatissimi, bisogna ripartire!

    (Ivano Pioppi)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48