Castelnovo / “No al bilancio”

Genitoni"Il M5S di Castelnovo ne’ Monti dice no al bilancio presentato dalla giunta per una serie di motivi di facile comprensione a tutti". Frase di Massimiliano Genitoni, capogruppo stellato nel Consiglio castelnovese.

Ieri sera s'è svolta infatti la seduta consiliare in cui è stato approvato quest'atto importante.

Riprende Genitoni: "Con la crisi che sta attraversando il nostro paese e di conseguenza anche il nostro comune, con la disoccupazione sempre crescente e la chiusura continua di attività commerciali, produttive e di servizi alle persone pensiamo che investire nei prossimi anni quasi 4 milioni di euro per la copertura esterna del centro polivalente e per il trasferimento del municipio al Palazzo Ducale siano quantomeno fuori luogo".

"Se poi consideriamo che il nostro comune è da poco entrato nel Mab (biosfera Unesco) con tutte le possibilità che ne derivano, vedere a bilancio investimenti destinati al turismo per solo l’1% ci sembra assurdo. Le fonti di finanziamento per questi progetti, 'copertura area esterna nuovo centro polivalente' (1 milione di euro) e 'trasferimento municipio a Palazzo ducale' (circa 3 milioni di euro), sarebbero in parte finanziati dalla vendita dell’ex consorzio e dell’attuale sede del Municipio e per la differenza finanziati con ulteriori indebitamenti, in una situazione dove siamo già fortemente indebitati soprattutto con il Teatro Bismantova".

Spiega inoltre Genitoni il punto di vista del proprio gruppo: "In primis non è un momento propizio per la vendita di immobili e poi anche se venissero venduti ai prezzi attesi questi investimenti non sarebbero certo produttivi in termini di sviluppo economico del territorio e gli eventuali risparmi energetici non sono ancora stati quantificati con esattezza, quindi nessuno sa ancora se riusciranno a compensare gli interessi derivati dalla parte finanziata. Inoltre la vendita si potrà fare una sola volta e quello che rimarrà saranno sì nuovi uffici e utilità pubbliche che accresceranno il valore culturale del territorio ma sicuramente non risolveranno i problemi dell’immediato di cui i nostri concittadini avrebbero primaria necessità".

"Noi - prosegue il capogruppo - non siamo per il non investire in cultura ma ricordiamoci che il nostro Municipio destina gran parte delle proprie finanze proprio alla cultura sia con il Teatro che con l’Istituto musicale 'Merulo', quindi avremmo preferito vedere destinare più risorse alle infrastrutture, al finanziamento di progetti per nuove imprese giovanili e per i servizi pubblici".

"Infine come detto in precedenza avremmo preferito vedere investimenti maggiori sul fronte del turismo, come ad esempio per la costruzione di un campeggio o di attività collegate, che avrebbero nel tempo potuto creare posti di lavoro e un indotto di liquidità nel territorio di cui tutti avrebbero potuto godere nel lungo periodo".

"Abbiamo votato no per questi motivi, perché pensiamo che una amministrazione attenta debba capire il momento di sofferenza che il nostro territorio sta affrontando e destinare le risorse pubbliche verso progetti che possano aiutare tutti ad uscire da questa crisi strutturale e vendere proprietà per finanziare progetti di abbellimento ma improduttivi sposterà semplicemente in avanti il problema senza darvi una soluzione reale".

* * *

Correlati:

Castelnovo / L’amministrazione presenta il bilancio 2015 (16 giugno 2015)

Castelnovo / La lista civica “Progetto” a proposito del bilancio 2015 appena approvato (21 giugno 2015)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

4 Commenti

  1. Pensare nel 2015 che un Comune realizzi direttamente, e magari anche gestisca, un campeggio è una roba da soviet. Al limite metterà a disposizione un’area se si fa avanti un privato.

    (Commento firmato)

    Rispondi
    • E pensare di spendere 4 milioni per due opere simili (trasferimento Comune e copertura polivalente) in un periodo di simili difficoltà che roba è secondo lei? Un campeggio si può costruire e dare in gestione, oppure il Comune può partecipare come in altri caso. Non crede? Forse qualche entrata la porterebbe.

      (Commento firmato)

      Rispondi
  2. 3 milioni di euro per spostare il Comune in un’area tra l’altro senza parcheggi, 1 milione per coprire un cortile?! Ma soprattutto, se prima non si vende (molto probabile che succeda), i progetti rimarranno fermi? Effettivamente Genitoni non ha tutti i torti.

    (Commento firmato)

    Rispondi
  3. In un periodo come questo, oltre a non essere dalla parte di nessuno (e di tutti) mi fa piacere vedere che qualcuno alle riunioni di bilancio comunali possa ancora usare la propria, di testa! Sono in accordo con quello detto dal signor Genitoni (stavolta, poi si valuterà), mi sembrano soldi spesi inutilmente e da utilizzare per attività o iniziative diverse, più urgenti o utili alla comunità castelnovese.

    (L.B.)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48