Home Sport Dalla due giorni del Ventasso alla due giorni del Cusna sabato il...

Dalla due giorni del Ventasso alla due giorni del Cusna sabato il vertikal K, domenica il gigante skyrace

3
0
Lara Mustat tratta da runningpassion.lastampa.it
Lara Mustat tratta da runningpassion.lastampa.it

Giusto il tempo di archiviare la due giorni del Ventasso (Linea Verticale e Trail Fojonco) e di far passare Ferragosto, che l’Atletica Reggio si prepara a mandare in scena quella che potremmo definire la due giorni del Cusna, con quartier generale in località Rescadore (Febbio), sull’Appennino Reggiano: il 22 agosto Cusna Vertical K, il 23 agosto Gigante Skyrace.

Il 22 partenza alle ore 16 da Rescadore e arrivo sul Cusna, a 2120 mslm; si tratta del Cusna Vertical K di 4 km con dislivello positivo di 1000 metri, che assegnerà il titolo italiano master della FISky-Federazione Italiana Skyrunner. Tra gli iscritti Don Franco Torresani, il “prete volante” dell’Atletica Trento, nello scorso dicembre autore di un’ottima performance su strada nella Maratona di Reggio.

Nel 2014 successo dello specialista Giuliano Gherardi, cui vanno ancora i favori del pronostico, ideatore del tracciato e vincitore del 2.7 Linea Verticale di Nismozza non più tardi dell’8 agosto scorso, e di Consuelo Bogo.

Il 23 partenza alle 9 da Rescadore per il Gigante Skyrace sui sentieri del Cusna; due i percorsi previsti, di 14 km (dislivello positivo 1400 metri) e 26 km (dislivello positivo 2400 metri). Nel 2014 vittorie di Matteo Pigoni e Lara Mustat.

Va detto e specificato che si tratta di competizioni “toste” e tecniche, che non si possono improvvisare e che necessitano di adeguata preparazione.

Non semplice nemmeno la gestione organizzativa e la messa in sicurezza dei concorrenti, per le quali Atletica Reggio si avvale della preziosa collaborazione di Comune e Croce Verde Villa Minozzo, SAER Soccorso Alpino Emilia Romagna, MySDAM con i chip per i controlli, e Alpen Sport.

Dettagli e info: www.atleticaatletica.it

Articolo precedenteEruzione improvvisa e imponente alle Salse di Regnano
Articolo successivoDopo 50 anni gli ex studenti si ritrovano a Marola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.