Home Cultura Inaugura domani, 4 settembre, al teatro Bismantova la mostra di Enrico Barbi

Inaugura domani, 4 settembre, al teatro Bismantova la mostra di Enrico Barbi

4
0
Locandina mostra di Enrico Barbi
Locandina mostra di Enrico Barbi

Si inaugura domani, venerdì 4 settembre, alle ore 18 nel foyer del teatro Bismantova, la mostra di pittura che proporrà fino a domenica 20 settembre le opere di Enrico Barbi. L’inaugurazione è fissata per le ore 18, mentre le visite saranno possibili a seguire durante gli orari di apertura del cinema-teatro.

Il paesaggio che scorre” è il titolo della mostra, che avvicina allo sguardo originale e delicato di Barbi verso l’ambiente naturale. Il pittore modenese da tempo conduce una ricerca personale che avvicina la sua pittura ad influssi impressionisti e post impressionisti.

Afferma l’Assessore alla cultura Emanuele Ferrari: “Ci piace aprire il mese di settembre con una piccola mostra preziosa sul filo conduttore del paesaggio. Che ci piacerebbe sviluppare in modo continuo e organico anche in altri contesti. Abbiamo spesso un'idea del paesaggio come di qualcosa di statico, immobile. La ricerca di Enrico Barbi va invece in direzione opposta: ci dice che nel paesaggio tutto si muove ed è mosso. Forse perché in primo luogo siamo noi che cambiamo e ci muoviamo. Il paesaggio che scorre mette in scena un modo di essere. Di abitare i luoghi. La mostra così diventa occasione per leggere e vivere il paesaggio oltre il suo darsi puramente estetico: nel suo valore umano e poetico, nella sua fragilità, nell'idea di futuro e attesa che contiene. I luoghi che Enrico racconta sono quelli della bassa modenese, della valle del Panaro. Ma le sue visioni ci aiutano a vedere con occhi nuovi anche i nostri luoghi, la loro capacità di diventare a loro volta mito e racconto, a creare dentro di noi un senso profondo d'accoglienza e appartenenza”.

Articolo precedenteGli agricoltori reggiani al valico del Brennero
Articolo successivoGiornalismo e “copia incolla”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.