Ancora un suicidio in Pietra?

Foto 1Nel pomeriggio odierno, verso le 15, i Vigili del fuoco di Reggio Emilia, allertati dalla Prefettura, sono intervenuti alla Pietra di Bismantova per la ricerca di una persona le cui tracce si erano perse dopo la sosta dell'autovettura vicino al santuario. Dopo una rapida perlustrazione è stato individuato il corpo dello scomparso, privo di vita, causa verosimile suicidio. Si tratta di un uomo di circa 40 anni, residente in provincia di Parma. Complesse le operazioni di recupero della salma a causa della particolare impervietà del sito. Sul posto sono intervenute quattro squadre dei Vigili, tra cui i volontari di Collagna, personale abilitato per ambienti speleo-alpini-fluviali e unità cinofila.

Foto 2Aggiornamento ore 21,45

I primi a scorgere il corpo, col binocolo, sono stati di Vigili del fuoco di Castelnovo ne' Monti. Alle operazioni di recupero si sono poi uniti anche i volontari del Soccorso alpino della Stazione "Monte Cusna". Aggiungiamo un paio di immagini.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Purtroppo la Pietra da luogo di preghiera e di rocciatori è diventato il luogo di facile volo verso l’eternità. Facciamo voti che torni ad essere un sito dove trovi ubicazione una comunità religiosa come una volta e soprattutto luogo di preghiera dove i religiosi possano aiutare i passanti ed i visitatori a riflettere sul valore della vita.

    (Bruno Tozzi)

    Rispondi
    • Stanno appaltando i lavori per mettere in sicurezza l’ingresso alla chiesa. Appena terminati Don Edo riprenderà il suo posto a completa disposizione dei viandanti. Purtroppo anche con la presenza religiosa non è sempre possibile fermare le persone che decidono di “volare verso l’eternità”.

      (Gianni Zannini)

      Rispondi
  2. Concordo con lei Bruno, già il nostro amato e sommo Poeta scorse la religiosità eterea di questo Sacro luogo:
    «Vassi in Sanleo[30] e discendesi in Noli[30],
    montasi su Bismantova e ‘n Cacume[30]
    con esso i piè; ma qui convien ch’om voli;
    dico con l’ale snelle e con le piume
    del gran disio, di retro a quel condotto
    che speranza mi dava e facea lume».
    Riscopriamo la pietra!

    (Andrea Rossi del Pianello)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48