Tra carità e preghiera, va in scena una solidarietà senza confini

 

COLA (Vetto, 21 marzo 2016) -  Il 28 marzo, lunedì di Pasqua, alle ore 16 a Cola,  nel Teatrino a fianco della chiesa parrocchiale verrà presentato il volume In viaggio con Eleonora. Dall’Italia a Međugorje tra preghiera e carità, pubblicato nel 2015 da Incontri Editrice di Sassuolo, a cura di Francesco Genitoni.

Attraverso le testimonianze dei tanti protagonisti il libro racconta un articolato intervento umanitario a favore di 120 famiglie di profughi cattolici croati ancora ospitati nel 2004, 10 anni dopo la fine delle guerre dei Balcani (1991-1995), in Bosnia-Erzegovina, in un Campo profughi non lontano da Međugorje; in sei anni, fino al 2010, il “Progetto Eleonora” - che ha preso il nome da una bambina di Sala Baganza (PR) morta a poco più di 11 anni dopo lunga malattia - ha finanziato e realizzato assistenza sanitaria alle famiglie che ancora vivevano in baracche di lamiera ed eternit, ne ha aiutate 11 a costruirsi una nuova casa e soprattutto ha fornito assistenza scolastica, corsi di formazione (italiano, inglese, computer, musica...) e svago ai loro numerosi bambini.

“È stata una bellissima pagina di generosità, scritta da circa trecento volontari italiani più l’aiuto dei pellegrini. Il primo a essere sorpreso di quello che è stato fatto con questo Progetto sono io” dice padre Silvano Alfieri dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini, di convento a Reggio Emilia; padre Silvano è stato il promotore del “Progetto Eleonora” e di altre originali pratiche religiose, quali i Cenacoli degli Apostoli della Pace modellati su quell’esperienza “tra carità  e preghiera”.

I Cenacoli sono piccoli gruppi di persone, anche solo due o tre, che si ritrovano una volta al mese per pregare non secondo le loro intenzioni ma quelle della Madonna, e alle preghiere affiancano opere di carità a favore di categorie quali bambini ammalati, famiglie in crisi, disoccupati, carcerati... In quattro anni i Cenacoli sono diventati oltre 600 e raggruppano più di 7.000 persone sparse nel mondo.

Di tutto questo padre Silvano parlerà il 28 marzo a Cola con Erio Azzolini, componente del Cenacolo di Cola che conduce l’incontro, e con Francesco Genitoni, giornalista e scrittore, che ha curato il volume In viaggio con Eleonora.

Padre Silvano ha inoltre voluto fare del lunedì di Pasqua un’occasione di formazione per tutti i responsabili e i Cenacoli della provincia di Reggio Emilia e province vicine: al mattino alle 10 una camminata da Castelnovo ne’ Monti fino alla Pietra di Bismantova sulla sommità della quale, dopo una visita guidata da membri del C.A.I. castelnovese, ci sarà alle 12 un momento di preghiera e la benedizione ai Cenacoli. Dopo il pranzo, al sacco o nei ristoranti della zona, alle 15 la Novena della Divina Misericordia nella chiesa parrocchiale di Cola, alle 16, come detto, la presentazione del libro nel Teatrino, alle 17,30 la messa e, a conclusione della giornata, un piccolo rinfresco.

Per informazioni: Piero  334 2974798 - Patrizia 347 0399346

* * *

Francesco Genitoni

Nato nel 1951 a Cola di Vetto, dal 1960 risiede a Sassuolo (Modena).

Giornalista libero professionista, oltre a poesie e racconti in antologie e riviste ha pubblicato: Soldati per conto nostro – La Resistenza nella valle del Secchia (Incontri Editrice); i racconti Ruscello Bello si innamora (Einaudi) e Animali circolari (Quaderni del Masaorita); i romanzi Carte della Delizia (Diabasis), Il tempo forse (Aliberti) e la raccolta di poesie Da una vita frammentaria (Incontri Editrice).

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48