Remo Brigati “è andato avanti” e il CAI Bismantova lo ricorda come amico

Di seguito un ricordo di Remo Brigati scritto da Ginetto Montipò presidente della sezione CAI Bismantova di Castelnovo ne' Monti.

Remo Gigante

 

L’amico Remo Brigati “è andato avanti”; come si usa dire tra gli Alpini con quel misto di fatalismo, poesia, comunione, speranza, proprio di chi frequenta con “passione” la montagna e la sua gente.

Uomo di pianura, fin da giovane si è “convertito” alla montagna, prima come sottotenente di leva negli Alpini (che non ha mai abbandonato), poi, anche grazie all’incarico ottenuto presso la filiale di Castelnovo ne’ Monti del BSGSP, come alpinista: termine oggi non facilmente decifrabile, viste le innumerevoli variabili specialistiche affermatesi nell’ultimo trentennio, ma per Remo assai appropriato, perché Lui esprimeva un “andar per monti” veramente completo. Ottimo arrampicatore, padrone di tecnica ed esperienza, viveva la montagna e l’alpinismo come un “bisogno” e come straordinaria opportunità di relazioni, impegno, conoscenza, per arricchire ed affrontare ogni aspetto della vita, anche quello più aspro.

Prima come componente (assieme ai compianti Sentieri e Agostini) del GAB, gruppo Amici Bismantova, che negli anni settanta si è occupato di promuovere turisticamente ed alpinisticamente  il grande monumento del nostro Appennino, poi tra i fondatori della sezione del CAI di Castelnovo ne’ Monti, Remo resterà nel ricordo di tutti coloro che lo hanno conosciuto, che hanno ascoltato le sue inesauribili barzellette, su di un prato, in un rifugio, ed anche legati in cordata magari in momenti nei quali “c’era poco da scherzare”.

Lo ricorderanno coloro che hanno avuto il privilegio di essere omaggiati di uno di quei fiorellini di legno che sapeva così bene intagliare; o si sono fatti guidare su per i monti, con quella sobrietà di gesti e di atteggiamenti che lo mettevano (con astuzia didattica) alla pari del più debole, sapendo infondergli, così, fiducia e coraggio.

Lo ricorderemo  e ci mancherà.

La sezione del CAI Bismantova si stringe alla bella famiglia: alla moglie Luisa (alla quale Remo ha dedicato anche una nuova via di salita alla Pietra di Bismantova), al Prof. Roberto, alla Dott.sa Cristina, all’Arch. Nicola.

Nella foto Remo sul Dente del Gigante (Monte Bianco) nel 1980

I funerali avranno luogo sabato 26 marzo alle ore 14 a Poviglio

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

10 Commenti

  1. Alla signora Luisa ed ai suoi ragazzi esprimiamo sentimenti di cordoglio e porgiamo sentite condoglianze.

    (Paola e Giorgio Caselli)

    Rispondi
  2. Ciao Remo, grazie per la tua amicizia e per avermi portato con te (una volta solo noi due in Val Gardena!) in giro sulle nostre montagne. Riposa in pace. Non ti dimenticherò.

    (Enrico)

    Rispondi
  3. Se ne è andata una persona speciale, con la quale abbiamo condiviso diversi momenti spensierati sulle montagne che tanto amava. Ci mancheranno i suoi preziosi consigli dell’andar per monti e le sue barzellette raccontate nei rifugi.
    Ci stringiamo alla famiglia porgendo sentite condoglianze. Ciao Remo.

    (Enzo e Ortensia)

    Rispondi
  4. Ricordando caramente chi “é andato avanti”, porgo alla Signora Luisa ed ai figli le mie più sentite condoglianze.

    (Elettra Ficcarelli)

    Rispondi
  5. Nel ricordo di Remo porgiamo ai famigliari le nostre più sentite condoglianze.

    (Luciano Chesi, Gianpaolo Cotti, Claudia Cotti)

    Rispondi
  6. …io, Tu e Wilma ci siamo proprio divertiti, belle montagne, lunghe chiacchierate, fiori e tanta amicizia. Un abbraccio Remo…

    (Silvia)

    Rispondi
  7. Desidero associarmi alle belle parole dell’amico Ginetto nel mandare un saluto ai famigliari e alla Sig.ra Luisa. Vorrei solamente aggiungere che Remo era diventato un vero castelnovese con il quale abbiamo passato momenti belli, gioiosi e ricchi di vera amicizia.

    (Luigi, ex bar Magnani)

    Rispondi
  8. Remo è andato avanti! Lui che amava le vette ha percorso il sentiero che lo ha portato sulla vetta più alta del mondo; da lassù ci guarda, ci sorride e ci sussurra: in mio ricordo siate Alpini e vivete da Alpini; l’Alpinità ci ha legati e ci terrà sempre uniti anche dopo questo distacco. Le mie più sentite condoglianze ai Famigliari e Parenti tutti. P.S. il Capogruppo Silvestri ha comunicato che le esequie avranno luogo a Poviglio sabato alle ore 14,30.

    (Franzini Lino)

    Rispondi
  9. Sentite condoglianze alla moglie e ai figli, una persona cortese e speciale, ma la parola giusta è: unica.

    (Famiglia Baccarani)

    Rispondi
  10. Ciao Remo, mi hai insegnato ad andare per monti, a me di pianura; un abbraccio alla moglie Luisa e figli.

    (Paolo)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48