Un lungo viaggio

Ieri mi ha chiamato al cellulare il pediatra che ha in cura i nostri 4 bimbi ricoverati nell'ospedale di Buenos Aires. Mi ha spiegato per telefono la situazione di un'altra bimba di Cochabamba che i genitori hanno portato là con la speranza di un intervento o di cure per un grave tumore al femore. Poi mi ha mandato il messaggio che allego.
E' in spagnolo ma credo si capisca. La bimba ha già perso la gamba e deve rientrare al più presto a Cochabamba perchè i medici non possono fare più niente per lei.

Ma la complicazione ai polmoni impedisce che la bimba rientri in aereo (per la pressurizzazione collasserebbero, ci hanno spiegato). Allora noi, d'accordo con le indicazioni del medico, abbiamo dato la nostra disponibilità affinché si affitti un'ambulanza con un medico per portare la bimba fino alla frontiera con la Bolivia e li' andremo noi con il nostro pulmino, che e' attrezzato anche come ambulanza in questi casi, per prenderla e portarla a Cochabamba, insieme al medico che vive qui in casa con noi.

Certo, i costi, i tempi, le distanze sono solo da immaginare: 2000 chilometri da Buenos Aires fino alla frontiera (poi l'ambulanza argentina deve tornare indietro); 1300 chilometri per arrivare noi sino alla frontiera (poi dovremo tornare qui).

Stamattina avremo la conferma del mezzo e dei costi, ma lo faremo perché ci e' stato chiesto. Volevamo condividere con voi questa situazione difficile e dolorosa perché fa parte della vita che ci accomuna, giorno dopo giorno...
vi faremo sapere.

Estimado,

Como le comenté previamente tenemos internada en el Hospital Garrahan a la niña LAIME LEON, Beatriz de la ciudad de Cochabamba. (CI 13894425)
La niña tiene diagnóstico de osteosarcoma de fémur con metástasis pulmonares y neumotórax secundario. Tiene 2 drenajes pleurales, fue amputada para control del dolor y no tiene posibilidad curativa. Se realizará tratamiento en hospital de Cochabamba con intención paliativa.

Tanto el padre como la niña desean imperiosamente regresar a Bolivia y NO puede viajar en avión debido a los neumotórax-

Agradeceremos otorgar ayuda para solventar el viaje desde nuestro hospital hasta cochabamba en AMBULANCIA CON MÉDICO ya que es la única manera de regresar a su país.

Nos mantenemos en contacto y a su disposición.
Atte.
Dr- xxxxxxxxxxxx
Hospital Garrahan, Buenos Aires.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Stiamo vicino ad Aristide con la preghiera e, per chi può, anche in solido, nell’affrontare questa ennesima emergenza.

    (Ivano Pioppi)

    Rispondi
  2. Mi perdoni, carissimo Gazzotti, se mi permetto di insistere e di farlo sotto forma anonima, ma mi sento a maggiore agio in queste circostanze, come si può contribuire economicamente alla sua “casa de los ninos”. E’ chiaramente poco ma con il cuore, grazie.

    (Commento firmato)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48