Vivere Ventasso con Bargiacchi Sindaco: il programma e i candidati della Municipalità di Busana

Logo Vivere Busana

Logo Vivere Busana

Riceviamo e pubblichiamo

***

Il percorso del nuovo Comune di Ventasso costituisce una sfida coraggiosa e “storica” per la Municipalità di Busana e per il resto del territorio.

Rappresenta una risposta concreta alle fragilità legate al momento di crisi che stiamo vivendo, grazie alle opportunità offerte dalla fusione: i vantaggi dati dal risparmio e dalle maggiori risorse di cui il nostro territorio beneficerà da subito con la nascita del nuovo Comune.

Alla maggiore disponibilità di risorse si aggiunge una significativa riduzione delle spese per gli organi istituzionali. Un potenziale che, se gestito con lungimiranza, andrà a costituire una componente fondamentale delle strategie di sviluppo ed investimento per il futuro della comunità di Busana.

A noi spetterà il compito di arricchire il progetto con indicazioni che facciano intravedere la strada da percorrere, mentre il governo del futuro avrà l’onere di costruire passo a passo la nuova Municipalità di Busana utilizzando al meglio le risorse disponibili messe a disposizione dal nuovo Comune di Ventasso. Noi sosteniamo con forza questo percorso, che ci permetterà di mantenere i servizi e di rafforzare gli stessi e le strutture loro dedicate.

In una parola, Municipalità significa sviluppo. Ed è proprio quello di cui abbiamo bisogno, mai come ora.

Busana, Cervarezza e le altre località della nostra Municipalità, per posizione geografica, conformazione del territorio e posizione strategica indiscussa nel crocevia della rete stradale per raggiungere i maggiori centri abitati della nostra provincia, possono davvero rappresentare un’eccellenza per il nuovo Comune di Ventasso.

L’interazione e la vicinanza con Castelnovo ne’ Monti ci mette nelle condizioni di poter interagire da protagonisti con un Comune importante, capoluogo dell’Appennino reggiano, di condividere e interloquire alla pari con lo stesso e con le altre Municipalità del nostro Comune, con la consapevolezza di mantenere e potenziare, grazie a Ventasso, l’autonomia amministrativa, sociale ed economica necessaria al rilancio della nostra montagna.

Il gruppo dei candidati per la Municipalità di Busana

Il gruppo dei candidati per la Municipalità di Busana

 Servizi e attività produttive

Negli scorsi anni l’Unione dei Comuni dell’Alto Appennino reggiano ha favorito una maggiore integrazione tra le strutture dei Municipi, garantendo più servizi, maggiori risorse e minor imposizione fiscale ai cittadini (niente addizionale Irpef nei quattro ex Comuni, aliquote Imu e Tarsu tra le più basse dell’intero territorio provinciale).

Il nuovo Comune consentirà il mantenimento degli attuali servizi a fronte di una razionalizzazione delle spese, senza aumenti della pressione fiscale.

L’obiettivo ambizioso che ci prefiggiamo ora è quello di incrementare ulteriormente la rete dei servizi con investimenti di miglioramento rivolti alla viabilità interna nonché allo sviluppo delle tecnologie di connessione alla rete.

In particolare ci impegneremo affinché si apra nel nuovo Comune uno sportello unico con lo scopo di monitorare i bandi e finanziamenti messi a disposizione dalla Regione Emilia Romagna, dallo Stato, dall’Unione europea e dai vari enti e agenzie intermedie, per metterli a disposizione dei cittadini, delle attività produttive e del Comune stesso.

Intendiamo infine ripristinare la navetta di collegamento tra le varie località della municipalità e del comune, allo scopo di agevolare gli spostamenti delle persone anziane e incrementare il commercio locale.

Turismo, prodotti tipici ed economia rurale

È nostra intenzione sistemare e rendere agibili i sentieri per raggiungere con percorsi naturali e in modo più agevole i vari luoghi d’interesse turistico, anche attraverso una nuova mappatura degli stessi, delle mulattiere e delle antiche percorrenze comunali.

Inoltre intendiamo promuovere e valorizzare i prodotti spontanei del territorio, come mirtilli, lamponi, more, castagne, funghi, tartufi, ed altri, ad integrazione dell’economia rurale.

Inoltre vogliamo valorizzare le varie strutture culturali, artistiche e scientifiche presenti sul territorio, come il museo del sughero, l’osservatorio astronomico e il fortino a Cervarezza, il Giardino dell’arte a Talada e il tempietto a Nismozza.

Riteniamo necessari anche il recupero ambientale e la valorizzazione della fascia fluviale del fiume Secchia, nonché la valorizzazione di alcuni servizi, come le terme e il campeggio di Cervarezza, il parco Fonti di Santa Lucia e gli altri parchi presenti sul territorio, e le altre strutture ricettive.

Salute e sicurezza sociale

La salute è sicuramente uno dei beni più preziosi. Abbiamo la fortuna di vivere in un territorio immerso nel verde e dove la qualità dell’aria è molto alta. Infatti siamo stati riconosciuti in tal senso, e inseriti nelle aree Mab Unesco.

Questo, però, non dovrà farci abbassare il livello di guardia sui servizi da offrire agli abitanti. Il nostro impegno sarà quello di garantire a tutti l’accessibilità e la qualità dei servizi sanitari, mantenendo e riqualificando gli ambulatori dei medici di base, e favorire contributi finanziari alle strutture ambulatoriali del territorio e alla Croce verde Alto Appennino. A favore di quest’ultima si propone di istituire un vero e proprio fondo.

In programma pure la realizzazione di un centro diurno per anziani, anche di piccole dimensioni, in grado di poter ospitare un numero limitato di persone. In tal senso abbiamo un patrimonio dismesso di immobili pubblici che possiamo riutilizzare e convertire a questo scopo senza tralasciare il fatto che un tipo di iniziativa del genere, oltre ad avere una ricaduta positiva sulla popolazione in termini di servizi, potrebbe anche rappresentare una nuova opportunità occupazionale.

In tema di sicurezza occorre incentivare le sinergie con le forze dell’ordine per contrastare il dilagare dei furti nelle abitazioni e per garantire una presenza costante di vigilanza, anche in occasione di manifestazioni, eventi e feste paesane, al fine di dissuadere i malintenzionati da atti vandalici o irrispettosi.

Volontariato ed associazionismo

Nella nostra realtà le associazioni rappresentano il vero motore delle attività e delle manifestazioni di varia natura, grazie soprattutto al lavoro incessante dei numerosi volontari, che donando il loro tempo e le loro capacità permettono la realizzazione di molteplici iniziative a favore della comunità, oltre a contribuire in maniera determinante ad alcuni servizi fondamentali, come la pubblica assistenza.

A queste organizzazioni di volontariato andrà sempre la nostra particolare attenzione.

Dovremo collaborare in modo sempre più stringente con le Pro loco, anche attraverso patrocini e contributi economici, al fine del raggiungimento degli obiettivi comuni di qualificazione e promozione territoriale, come l’organizzazione di eventi e manifestazioni importanti, anche a scopo benefico.

Dovremo creare maggiori sinergie tra le Pro loco e le associazioni delle varie municipalità, in modo da evitare sovrapposizioni nelle date delle manifestazioni, incentivando così una sorta di percorso turistico itinerante nelle varie località del Comune di Ventasso.

Sarà infine necessario approntare nuovi strumenti promozionali, come cartine turistiche comunali che possano indicare i servizi e le varie opportunità offerte da ogni territorio e ogni paese.

Scuola e cultura

È indispensabile potenziare il polo scolastico di Busana, al fine di garantire anche per il futuro l’alto livello formativo degli studenti. Infatti la scuola si può considerare il cuore della nostra comunità, perché i nostri figli sono il nostro domani.

Ci impegneremo perciò a mettere a disposizione del corpo insegnante e degli studenti tutti gli strumenti per poter arricchire i loro percorsi educativi, con un’attenzione particolare, ad esempio, ad azioni e strumenti rivolti a facilitare e incrementare l’insegnamento delle attività informatiche.

Intendiamo inoltre incentivare la collaborazione con le organizzazioni imprenditoriali e gli istituti superiori di Castelnovo ne’ Monti per avvicinare i giovani al mondo del lavoro, investendo sul nostro territorio, nei settori della forestazione, enogastronomico, dei servizi sociali, del turismo ed altri.

Per quanto riguarda invece il trasporto scolastico, il vero impegno sarà mantenere il servizio a livelli eccellenti senza costi aggiuntivi per le famiglie.

Favoriremo poi l’organizzazione di corsi per adulti, che potranno essere d’aiuto sia per la crescita personale sia per la qualificazione nel mondo del lavoro. Ad esempio, corsi sull’uso del computer, di agricoltura biologica, di fotografia e di lingue straniere.

Il nostro impegno sarà anche rivolto alla riapertura della biblioteca, da collocarsi nella sede municipale dell’ex Comune di Busana.

Sport e tempo libero

 Lo sport è sicuramente un’importante momento di aggregazione e crescita per le nostre comunità. Il nostro obiettivo è quello di predisporre innanzitutto un progetto di riqualificazione e riconversione delle strutture sportive di Busana, Talada, Nismozza e Cervarezza, che negli ultimi anni sono state trascurate.

Ci impegneremo inoltre nella realizzazione di una struttura di pesca sportiva lungo il fiume Secchia, in un tratto adiacente a quello in cui si può già praticare la pesca tradizionale.

Sarà poi nostra cura promuovere e patrocinare le manifestazioni sportive, di podistica, di trial, di calcio e calcetto, e altre ancora.

Collaboreremo fattivamente con le associazioni sportive del territorio per realizzare corsi in varie discipline, al fine di diffondere l’attività fisica anche ai giovani che non hanno la possibilità di raggiungere località diverse.

Intendiamo infine riqualificare i percorsi della salute di Busana e di Cervarezza, e studiare la possibilità di realizzare, per il periodo invernale, un luogo coperto per i giochi e i divertimenti dei bambini.

Lavori pubblici

 In tema di lavori pubblici ci impegneremo a sfruttare ogni possibilità di finanziamento per la realizzazione di opere e per la modernizzazione delle strutture esistenti, sia dal punto di vista della sicurezza (strade, edifici pubblici, eccetera) sia della accessibilità (ad esempio, la rimozione delle barriere architettoniche). Opereremo per il rifacimento dei marciapiedi e, ove è possibile, del loro prolungamento.

Per quanto riguarda gli appalti pubblici, effettueremo adeguati controlli ai preventivi di spesa, con l’obiettivo anche e soprattutto di sostenere le aziende locali.

Proporremo, tra l’altro, la riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica, la maggiore cura degli arredi urbani, l’installazione dei cestini per le deiezioni canine, per le cartacce e i rifiuti stradali in genere, il riassetto e l’aumento dei luoghi di sosta e ristoro e delle panchine all’aperto.

Dovremo infine garantire, nel periodo invernale, la salatura e lo sgombro dalla neve delle strade interne ai paesi e ai borghi.

Innovazione

Ultimo punto programmatico che intendiamo qui accennare, ma non certo per importanza, è quello dell’innovazione.

Intendiamo spenderci per portare nei paesi della nostra municipalità e dell’intero comune di Ventasso un sistema wi-fi a banda larga, con la possibilità partecipare a bandi europei che finanzino progetti specifici, come quello che permette l’attivazione di un wi-fi gratuito nei maggiori centri istituzionali e ricreativi, e in prossimità degli stessi.

Obiettivi fondamentali

 Questi sono infine i nostri principali obiettivi, riferiti ai singoli paesi di riferimento delle diverse aree della nostra municipalità.

 Busana

  • Riqualificazione e riassetto del percorso salute del bocciodromo e del campo da tennis all’interno del Parco Canevari, con la possibilità di sostegno dei fondi europei;
  • costituzione di una biblioteca, di un centro culturale e didattico, e di centro studi sistematici e tecnologici;
  • realizzazione di museo con prodotti locali in mostra, e scultori locali, con il fine di organizzare mercatini per incentivare il turismo sul territorio.

Cervarezza

  • Risistemazione, pulizia e disboscamento della passeggiata delle Ortole, per rendere visibile il panorama sulla Pietra di Bismantova e sulla Valle del Secchia, prevedendone, ove possibile, un’estensione;
  • mantenimento dei sensi unici e di chiusura del centro nel periodo che va dal 15 luglio al 20 agosto, dalle ore 10 alle 19;
  • creazione di sinergie tra il camping Le Fonti , le Terme, il parco avventura Cerwood e il paese attraverso attività promozionali, manifestazioni e feste, soprattutto nel periodo estivo;
  • supportare ed incentivare il gruppo sportivo, con risistemazione del campo sportivo, sia per il periodo estivo che invernale.

Marmoreto

  • Sostenere e supportare il preziosissimo servizio svolto dalla Casa di Carità, operante presso la chiesa vecchia;
  • collaborare e incentivare attività sociali, artistiche e culturali, presso il locale circolo ricreativo.

 Nismozza

  • Riqualificazione del campo da tennis;
  • riassetto della strada che conduce alle rive del fiume Secchia;
  • riassetto della via del cimitero e delle strade nel centro del borgo;
  • sostenere le attività proposte in paese dal gruppo di volontari che gestisce il metato civico, in sintonia con le attività ricreative e di ristorazione locali.

Talada

  • Investire sulla Pro loco, con l’utilizzo del locale esistente e la creazione di un sito web di promozione del paese, collegato alle aziende, alle scuole e alle parrocchie della municipalità;
  • incentivare la commercializzazione dei prodotti tipici, tradizionali e locali;
  • creare una centrale idroelettrica, peraltro già in progetto, governata dal consorzio che gestisce l’acquedotto locale;
  • promuovere uno studio di fattibilità per strutture finalizzate al divertimento dei bambini;
  • realizzazione di un marciapiede che colleghi il paese, il centro ai punti periferici;
  • riqualificare, con un ampliamento, il vecchio cimitero, e piantumazione di una siepe perimetrale;
  • valutare la possibilità di imbrigliare il canale Gorgone.

 I candidati di Vivere Busana per Vivere Ventasso

 

Mariandrea Croppi

Mariandrea Croppi

Mariandrea Croppi

20 anni, è nata il 18 luglio 1995 a Castelnovo ne’ Monti. Risiede a Busana. Si è diplomata nel 2014 presso il Liceo delle scienze sociali di Castelnovo ne’ Monti. Lavora in un’azienda di impianti elettrici a Gazzolo. E’ volontaria della Croce verde Alto Appennino.

 

Pier Dario Galassi

Pier Dario Galassi

Pier Dario Galassi

68 anni, è nato il 13 ottobre 1947. Vive e lavora a Cervarezza. Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Bologna. E’ appassionato di storia e tradizioni locali. E’ uno dei fondatori del Movimento Artistico Montanaro dei “Lanacanisti”. Ha organizzato la prima mostra su Pietro da Talada nel 2002 e quella della Madonna Nera di Cervarezza nel 2013. Alcune sue opere sono pubblicate in varie edizioni librarie. Ha pubblicato un Ebook illustrato dal titolo Algurt e Ghild.

 

Daniele Giovannini

Daniele Giovannini

Daniele Giovannini

31 anni, è nato a Castelnovo ne’ Monti il 6 aprile 1985 e vive a Nismozza. E’ diplomato agrotecnico e tecnico dei servizi della ristorazione. Ha esperienze lavorative come cuoco, pizzaiolo, cameriere, consulente e assistente in strutture e scuole alberghiere, ristoranti e catering, soprattutto in Appennino. Oggi è assistente tecnico di cucina presso l’Istituto di istruzione superiore Nelson Mandela di Castelnovo ne’ Monti.

Amedeo Bertoletti

Amedeo Bertoletti

Amedeo Bertoletti

43 anni, è nato a Parma il 24 ottobre 1972. Vive a Talada. E’ perito elettrotecnico con specializzazione in informatica ed è in possesso di requisiti professionali nei settori della termoidraulica e del trasporto di viaggiatori. Già riparatore e installatore termoidraulico e autista di bus di linea, attualmente è autista di pullman granturismo.

 

 

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48