Martedì Gusto *Giovane: occhio all’asterisco!

Con l’inizio delle vacanze, ritornano i Martedì alla Casa Cantoniera, le serate culturali del Comune di Casina curate dall’ex assessore alla cultura Giovanna Caroli.

La novità di quest’anno è il Gusto *Giovane, non tanto in riferimento alle degustazioni finali che continuano come da tradizione a cura dei commercianti locali, quanto all’inserimento di uno spazio a disposizione degli studiosi più giovani per la presentazione delle loro tesi o ricerche. E proprio un gruppo di giovanissimi aprirà la serata di martedì 7 giugno. Alle 20.30, nell’arena o più probabilmente nello spazio coperto della Casa Cantoniera, secondo le condizioni climatiche, la classe 4ª B della scuola primaria La Pieve di Castelnovo Monti, coordinata dalle insegnanti Esterina Fioroni e Silvia Angelici, presenterà la propria ricerca Il Castagno: potremo scoprire dove e da chi fu diffusa questa coltivazione che ha contribuito ad assicurare la sopravvivenza dei nostri montanari anche negli anni più duri e magari riscoprirne la lavorazione e l’impiego.

La classe 4ª B ha partecipato con successo a conCittadini, il percorso di cittadinanza attiva dedicato agli istituti scolastici, agli enti locali e al mondo dell’associazionismo dell’Emilia-Romagna, promosso e coordinato dall’Assemblea legislativa della Regione ponendo al centro temi come legalità, memoria, diritti e patrimonio.

Seguirà la presentazione del libro “Padus. Racconti padani” di Maria Silipigni, una raccolta di racconti sulla gente e sui luoghi del Grande Fiume. Edito da Consulta librieprogetti, il volume ha avuto la Menzione d'onore alla prima edizione del Premio Letterario Nazionale "Silvio D'Arzo" (2012).  A Casina sarà introdotto dallo scrittore e giornalista Emanuele Ferrari, mentre il dottor Fausto Stigliani leggerà alcuni testi.

Maria Silipigni, vive a Reggio Emilia  ma è ben conosciuta a Casina per avervi trascorso molte estati quando Casina era la Cortina dell’Appennino. Approdata alla scrittura in età adulta, ha partecipa  a concorsi regionali e nazionali conseguendo significativi riconoscimenti per poesie e racconti. È infatti autrice anche di poesie: suo il volume “Il silenzio e la parola” presentato con successo alla Cantoniera nel 2012.

I racconti raccolti nell’antologia Padus parlano del Po e della vita, di sogni e di realtà, di follia e di allegria, perché l’autrice “è affascinata dal pensiero che ogni luogo abbia un’anima e forse anche un colore e un inconfondibile profumo”..

La degustazione sarà curata dal Salumificio Fratelli Bonini e dal supermercato Ecu Casina.

Martedì 14 la serata sarà dedicata a “L’eco di uno sparo” di e con Massimo Zamboni e l’introduzione di Massimo Storchi.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48