Il 9 e 10 settembre torna il seminario residenziale per gli insegnanti dell’area Mab Unesco Appennino. DIRETTA FOTOGRAFICA

 Fattoria “Rosa dell’Angelo”, in località Rivalta di Lesignano de’ Bagni (Pr)

Fattoria “Rosa dell’Angelo”, in località Rivalta di Lesignano de’ Bagni (Pr)

Da ormai alcuni anni il Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano organizza, prima dell'avvio del nuovo anno scolastico, un seminario residenziale dedicato agli insegnanti che lavorano nelle scuole del Parco. Dallo scorso anno questa iniziativa ha assunto una valenza nuova, legandosi non più solo ai confini del Parco ma interessando tutta l'Area Mab Unesco dell'Appennino.

Quest'anno l'appuntamento è stato fissato per il 9 e 10 settembre alla Fattoria “Rosa dell’Angelo”, in località Rivalta di Lesignano de’ Bagni (PR). Il corso è organizzato dal Parco e dall’assessorato alla cultura del Comune di Castelnovo ne' Monti, da nove anni impegnati nel coordinamento delle scuole interessate alla progettazione in ambito ambientale, e il titolo del seminario è “Trame: la grammatica degli scambi tra locale e locale”.

Spiega il presidente del Parco Fausto Giovanelli: “Ogni anno, da ormai diverso tempo, proponiamo un seminario di formazione residenziale prima dell’inizio dell’anno scolastico agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado del territorio Mab dell’Appennino. Anche per quest'anno è prevista la partecipazione di un centinaio di docenti. Scegliamo di approfondire temi, partendo da parole chiave (come “Luoghi ed Educazione”, “Vicino e Lontano”, “Passi”, “Scambi”) che possono avere significati multipli e che possono quindi essere analizzate da punti di vista e prospettive disciplinari differenti, mantenendo comunque il focus sulla cittadinanza attiva del Parco e della Riserva Mab per la costituzione di una comunità di pensiero sullo sviluppo sostenibile. Il tema viene poi riproposto, durante tutto l’anno scolastico, agli studenti e al territorio attraverso progettazioni specifiche degli insegnanti che hanno frequentato il corso e che continueranno a partecipare periodicamente al gruppo di lavoro. L’obiettivo strategico è di migliorare la consapevolezza di un’identità e cittadinanza territoriale, quella dell’Appennino tosco-emiliano, attraverso confronti tra le comunità che lo abitano, sulle loro affinità ma anche sulle loro differenti anime e culture, nella prospettiva mondiale di Unesco”.

Aggiunge l'assessore alla cultura di Castelnovo Emanuele Ferrari: “Apriamo ancora una volta l'anno scolastico con una formazione condivisa di altissimo livello, alla scoperta delle trame che ogni giorno si intrecciano tra uomo e natura, docente e studente, vicino e lontano, locale e globale. Il contributo del mondo della scuola, sotto lo stimolo del Parco Nazionale, alla costruzione e allo sviluppo della riserva Mab è prezioso e costante, indica una possibile direzione comune, esplorando una pluralità di orizzonti di esperienza, metodi e apprendimenti, verso la piena realizzazione di quella ecologia della mente tematizzata da Bateson che deve farsi lavoro quotidiano, scambio autentico, risultato misurabile e concreto”.

Il programma del seminario di quest'anno prevede interventi di docenti universitari, pedagogisti, scrittori, provenienti anche dall'estero, per una serie di suggestioni che possano costruire, appunto, “scambi” tra il territorio ed una dimensione più ampia, ovvero il senso stesso delle aree Mab Unesco.

Per informazioni tel. 0522 610276, n.notari@comune.castelnovo-nemonti.re.it.

***

La diretta fotografica

***

7 settembre 2016

Preparazione del materiale con gli studenti dell'indirizzo tecnico-turistico "N. Mandela" di Castelnovo ne' Monti, già operativi prima dell'inizio dell'anno scolastico.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48