Home Cultura “Danze senza distanze”. Germania: cronaca di un ennesimo successo

“Danze senza distanze”. Germania: cronaca di un ennesimo successo

4
0

La nostra redazione ha contattato Alma Zanni, presidente FA.CE. Castelnovo ne’ Monti, al fine di ricevere un "diario di viaggio" sul soggiorno dei ragazzi che si sono recati in Germania in occasione dello spettacolo “Danze senza distanze”. Eccolo di seguito.

-----

Germania: cronaca di un ennesimo successo

I ragazzi de “I Trimbù”, gruppo musicale Fa.Ce - Merulo, sono rientrati venerdì scorso (21 ottobre, ndr) reduci da una tournée artistica a Rottweil, città del sud della Germania nel Land Baden-Württemberg, che si trova fra la Foresta Nera e il Giura Svevo.

Finalità del viaggio la replica in terra tedesca dello spettacolo “Danze senza distanze” che ha debuttato con successo a maggio al Teatro Bismantova.

Rottweil è sede della scuola “Edith Stein”, istituto di formazione per le professioni sociali quali insegnanti di sostegno, assistenti ed educatori, nel quale insegna Ingrid Schorscher, regista e coreografa dello spettacolo.

Alloggiati in pieno centro storico allo Jugendherberge Rottweil, ex monastero piacevolmente ristrutturato e trasformato in ostello, i ragazzi hanno trascorso i primi giorni impegnati in intense prove, affiancati da Anna e Rudj, nostri preziosi angeli custodi, da Donatella, “zia” impagabile, e da un gruppo di giovani amici tedeschi, collaboratori indispensabili.

Lunedì 17: incontro e interazione con gli studenti della scuola e visione del documentario girato nel corso della prima dello spettacolo a Castelnovo ne' Monti. Momento bellissimo, intenso e commovente.

Martedì 18: spettacolo. La mattina per gli studenti della scuola, sala piena, standing ovation finale ed anche molti occhi lucidi. La sera replica per un pubblico attento e commosso, un nuovo successo. Molta attenzione, molta curiosità, moltissimi complimenti e la sorpresa di capirsi pur nell'ostilità della lingua.

Mercoledì 19: meritata giornata di escursioni a Villingen, deliziosa cittadina medievale ai bordi della Foresta Nera sulla “Strada degli orologi” e al meraviglioso castello di Hohenzollern, posizionato in un paesaggio mozzafiato sulla cima del monte Hohenzollern, in Baden-Württemberg, ai bordi della Foresta Nera, dove si entra davvero nella favola. Visita a splendidi interni con oggetti d'arte pregiati, soprattutto della storia prussiana, la camera del tesoro ospita, tra gli altri oggetti preziosi, la corona dell'imperatore Guglielmo II. La cosa più simpatica: i pantofoloni di lana che tutti i visitatori devono indossare sopra le scarpe per non rovinare i preziosi pavimenti di legno.

Giovedì 20: Costanza e il suo enorme lago, ospiti del centro diurno per disabili Seewerk Maximilian Kolbe. Pranzo insieme in piena armonia, poi scambio di esibizioni e ballo comune per un saluto finale. Anche qui un interessante scambio di informazioni sulla gestione della struttura e ringraziamenti con dono di manufatti dei nostri centri diurni. Nel pomeriggio il sole ci ha accompagnato alla visita della splendida isola di Mainau sul lago di Costanza, isola dei fiori e delle farfalle.

Venerdì 21: si riparte con il nostro fedele Amedeo, autista intrepido che ci ha seguito in ogni spostamento con pazienza e amore. Ritorno tra chiacchiere, ricordi e tanta allegria, orgogliosi del successo, felici per le nuove amicizie, grati per l'accoglienza ricevuta, ma soprattutto consapevoli di aver trasmesso ancora una volta un importante messaggio sulla “normalità nella disabilità” e sull'importanza della condivisione.

* * *

“Danze senza distanze”, regia/coreografia Ingrid Schorscher; interpreti: i “Trimbù” con Marta Bottioni, Francesco Celia, Davide Cosmi, Claudio Donadelli, Paolo Gentili, Mattia Giuliani, Elisa Guerri, Emanuele Guerri, Gianluca Guidi, Damiano Nobili, Manuela Severi. Assistenti: Rudj Grizzi, Anna Lombardi, Donatella Zanni. Collaboratori: Mathilde Hoffman, Jule Vollers, Daniela Schmidt, Mike.

(Alma Zanni, presidente FA.CE. Castelnovo ne’ Monti)

Articolo precedente"Danze senza distanze"
Articolo successivoDelizie d’autunno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.