GustARE al Parco Tegge di Felina domenica 30 ottobre dalle 10 in poi

pietra di Bismantova 25 aprileLa "strategia nazionale zone interne", la nuova politica nazionale approvata dall’Unione europea, si pone l’obiettivo ambizioso di portare in posizione prioritaria un vasto territorio messo ai margini dalla crescita urbana per gli effetti dello sviluppo industriale e del terziario.

La "strategia nazionale" si avvia nelle aree pilota e tra queste c’è l’Appennino reggiano, scelta nazionale/regionale illustrata a Castelnovo il 7 ottobre nel convegno intitolato La montagna del Latte.

Il titolo sottolinea che la terra gobba della provincia (2/3 sul totale) non si è svuotata come il resto dell’Appennino grazie all’opera di 500 famiglie contadine che allevano vacche, pecore e ricavano dall’erba il foraggio per il latte trasformato da abili casari in formaggio apprezzato, producono cereali, carni, salumi di suini da siero o da pascolo, uva, frutti e legnami.

L’intero sistema coinvolge 1.000 famiglie rurali, genera competenze, capacità d’impresa e un valore annuo di 10.000 euro per ognuno degli 11.000 nuclei famigliari residenti negli 11 comuni, da Vezzano a Ventasso. Nella parte bassa evita i danni del dissesto idrogeologico che colpiscono, per esempio, Liguria e Cinque Terre dove il retroterra è abbandonato nonostante i tanti soldi portati dai turisti.

Dunque, la "strategia nazionale" chiede di ribaltare l’azione pubblica sinora dedicata in primo luogo ai centri urbani e allo scopo di contribuire a quell’inversione, un gruppo di felinesi avvia gustARE-gusta l’Appennino di Reggio Emilia.

La manifestazione organizzata da Rurali Reggiani, sostenuta da Comune di Castelnovo, Unione montana, Consorzi di tutela, Banco di Credito Emiliano, si svolge domenica 30 ottobre al Parco Tegge di Felina.

Comincia alle 10 con l’incontro tra produttori, organizzazioni, sindaci e cittadini per richiamare l’attenzione sulle cure necessarie per le famiglie contadine e sulle minacce interne-esterne che ora pesano sul principale alimento del territorio. Proseguono i dialoghi a tavola dalle 12,30.

Propone al pomeriggio l’assaggio di alcuni tipi di Parmigiano Reggiano, di salame Fiorettino, di Lambrusco di Montericco e di Spergola.

A cena mette a disposizione altri sapori e alle 20,30 il piacevole ascolto di Anima Montanara.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48