Verso la S. Pasqua (2) / Gesù prende la croce

II - Gesù prende la croce

(Una vittima di violenza)

I sofferenti per violenza, gli uccisi, i prigionieri, i sequestrati in attesa di liberazione, gli orfani, gli aspettanti in pianto, trovano in Gesù vittima il loro compagno. Dottrine folli hanno esaltato la violenza come capace di redimere il mondo. I risultati di questa predicazione li vediamo; ieri come oggi.

Il paradosso di Gesù è l'aver fatto di questa offesa e sofferenza il miglior strumento di salvezza. Così, chi ha sopportato violenza in ogni sua forma si sente confortato da questo aver con sè non un'idea bensì un Uomo, l'Uomo-Dio; è un sentimento religioso che diventa la roccia della vita. Una società nella quale si spenga questo sentimento è una società destinata all'imbarbarimento.

Cristo, fa che da me, in una rinnovata offerta, fa che si allarghi e si approfondisca soprattutto ai giovani questo sentimento-forza di vivere che ci fa guardare al di sopra di noi, sopra la testa dello stesso carnefice.

* * *

Correlati:

Verso la S. Pasqua (1) / Gesù condannato a morte (2 aprile 2017)

Verso la S. Pasqua (3) / Gesù cade la prima volta (4 aprile 2017)

Verso la S. Pasqua (4) / Gesù incontra la Madre (5 aprile 2017)

- Verso la S. Pasqua (5) / Il Cireneo aiuta Gesù (6 aprile 2017)

- Verso la S. Pasqua (6) / La Veronica asciuga il volto di Gesù (7 aprile 2017)

- Verso la S. Pasqua (7) – Gesù cade per la seconda volta (8 aprile 2017)

- Verso la S. Pasqua (8) – Le donne di Gerusalemme (9 aprile 2017)

- Verso la S. Pasqua (9) – Gesù, annientato dalla sofferenza, cade per la terza volta (10 aprile 2017)

- Verso la S. Pasqua (10) – Gesù viene spogliato (11 aprile 2017)

- Verso la S. Pasqua (11) – Gesù è crocifisso (12 aprile 2017)

- Verso la S. Pasqua (12) – Gesù muore in croce (13 aprile 2017)

- Verso la S. Pasqua (13) / Gesù è deposto dalla croce (14 aprile 2017)

- Verso la S. Pasqua (14) / Gesù è deposto nel sepolcro (15 aprile 2017)

- Verso la S. Pasqua (15) / Gesù risorge (16 aprile 2017)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48