Lunedì sul campo #24 / Prima vittoria esterna del Carpineti, in Seconda manca un solo turno

Un momenti di Real Casina-Puianello a Casina

Primo turno di aprile per quanto riguarda i campionati dei dilettanti, con le varie posizioni che si vanno via via delineando, sia in testa che in coda. Partiamo dall’Eccellenza, dove è andato in scena il derby reggiano fra Casalgrandese e Carpineti, sul sintetico di Villalunga. I ragazzi di Pivetti hanno vinto in rimonta, centrando un successo molto importante in vista del rush finale. Era dal 21 settembre che il Carpineti non rientrava da una trasferta col bottino pieno. Mister Pivetti ha dovuto fare a meno degli squalificati Orlandini e Barozzi. La prima occasione è proprio degli appenninici, con Degola che al 9’ da pochi passi manca l’impatto decisivo con la sfera. Al 12’ si fanno vedere i locali con Malivojevic che di testa impegna Rizzo, che si supera. Alla mezz’ora una grande botta di Cappellini colpisce la traversa, e poi la palla sbatte sulla linea di porta. Al 33’ Martino va più in alto di tutti, ma la zuccata è alta. Al 42’ arriva l’1-0 dei padroni di casa, con Cappellini che pesca Notari che non sbaglia. Nella ripresa il Carpineti dimostra di voler acciuffare il pari, prima con Martino e poi con Degola, ma Toni non si fa trovare impreparato. Al 13’ l’arbitro punisce una spinta di Vacondio su Dallaglio; lo stesso Dallaglio non fallisce il tiro dagli 11 metri. Al 17’ Ferrara impegna Toni dal limite, e sul successivo corner Martino trova la deviazione vincente, che significa sorpasso. Poi chance per Degola, ma Toni dice ancora di no, e l’ultimo sussulto è di Ferrari, ma Rossi lo chiude. Domenica 9 aprile si ritorna al “Galeotti” di Carpineti, dove verrà a far visita il Luzzara. Sarà Carpineti-Luzzara dunque, sfida davvero fondamentale per quanto riguarda la zona playout. Fischio d’inizio alle ore 15,30. Le ultime nove squadre sono racchiuse in nove punti, e le quattro in zona playout sono racchiuse in due soli punti. A tre giornate dal termine, tutto ancora può succedere.

In Prima Categoria torna alla vittoria l’Atletico Montagna; il successo mancava da tre turni. Sul campo del Calcara Samoggia termina 3-1 per i ragazzi di Capanni, con le reti di Zampineti, Silvestri e Predelli, che col 18° sigillo stagionale comanda la classifica marcatori, in coabitazione con Morani del Vezzano. L’Atletico ora è al secondo posto, con 52 punti (come il Polinago), a 5 lunghezze dalla capolista PGS Smile, quando mancano tre turni al gong finale. Domenica a Castelnovo arriverà il Colombaro, quint’ultimo con 32 punti.

In Seconda Categoria, successo importante ottenuto dai ragazzi di Domenichini sul campo del Montecavolo, che tiene accese le speranze per un posto nei playout per il Ramiseto/Cervarezza. Decisiva la rete di Nicola Cani, difensore goleador che ha raggiunto il bottino di 12 reti. Il Ramiseto è comunque ultimo a quota 19, ma l’ultima giornata sarà decisiva, in quanto il Puianello ha un solo punto in più, la Borzanese è a 21 e il Cavola a 22. Lotta savezza che non riguarda il Real Casina, già salvo da qualche settimana con un bottino di 30 punti; domenica però, nell’ultima gara interna del campionato, i ragazzi di Reggiani sono usciti sconfitti  contro un Puianello assetato di punti, che hanno sbancato il campo di Casina con bomber Venieri, autore di un poker. Mister Reggiani ha dovuto fare a meno di 5 assenze. Al 18’ la prima rete di Venieri, che non sbaglia il tap in da pochi passi. Al 37’ arriva il raddoppio, con un tiro dal limite. Al 48’ accorciano i biancorossi, con un autogol di Prampolini, propiziato da un tacco di Ferrarini. Al 50’ Venieri non sbaglia nel cuore dell’area piccola. Cinque minuti dopo Caselli finta il tiro dal limite, e poi con un bel pallonetto (leggermente deviato) trova l’incrocio dei pali, accorciando le distanze.  Nel recupero arriva però il definitivo 4-2 del Puinaello, con Venieri che scavalca con un lob il portiere di casa. Ora il numero 9 è in testa ai marcatori insieme ad Amadei del Baiso/Secchia, con 20 reti. Baiso che pareggia senza reti sul campo della Boiardo Maer, rimanendo imbattuto, ad un turno dal termine. Il Villa Minozzo, comunque già salvo, cede per 1-0 alla Borzanese; decide una rete di Tahiri. Infine punto importante ottenuto dal Cavola, che ospitava il Bellarosa; risultato 1-1, per il Cavola rete di Volpi. Questo il quadro completo dell’ultima giornata del campionato regionale: Villa Minozzo-Quattro Castella, Fellegara-Montecavolo, Baiso/Secchia-Cavola, Vianese-Real Dragone, Puianello-Boiardo Maer, Bellarosa-Borzanese, Ramiseto/Cervarezza-Real Casina.

In Terza Categoria è stata un turno sfortunato per le formazioni appenniniche, che non sono riuscite a portare a casa nemmeno una vittoria.  Le Terre di Canossa possono festeggiare la promozione in Seconda, con tre turni di anticipo, avendo vinto sul campo del Ligonchio. La rete di Oddo non basta per potare a casa punti, contro le reti di Diletto e Prampolini. Sonora sconfitta esterna per la Combriccola di Casale, sul campo del Roteglia; la gara è finita 4-1 con le reti dei locali di Nitulescu (2), Rubbiani, Cavedoni e per gli ospiti Fontanesi. Ottavo k.o. consecutivo per il Progetto Montagna, che in casa cede per 2-1 (rete di Cattoni) contro i Celtic Boys Pratina. Solo il Collagna porta a casa punti, pareggiando sul campo del Real San Prospero col risultato di 2-2, reti di Ferretti A. e Furloni. Prossimo turno: Massenzatico-Ligonchio, Combriccola di Casale-Reggio Calcio, e il derby Collagna-Progetto Montagna.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48