Terremoto sul crinale, continuano le scosse

Due forti scosse sono state registrate all'ora di pranzo nel parmense. Il primo sisma, di magnitudo 3.3, è stato rilevato alle 13.10. Secondo quanto riportato dai sismografi dell'Ingv, l'epicentro è stato localizzato a 4 chilometri da Varano dè Melegari, nel Parmense, a una profondità di 25 km. Il secondo terremoto è di magnitudo 4.4, con l'epicentro localizzato a 4 chilometri a sud-ovest di Fornovo di Taro, a una profondità di 32 chilometri.  La scossa più forte è stata avvertita nettamente in tutta la provincia di Parma. Segnalazioni anche da Milano, Genova, La Spezia e dalla Toscana.

Molti gli abitanti del crinale che sulle pagine facebook affermano di aver sentito la scossa.

Come si legge dai sismografi continua la scia di scosse.

Nel giro di venti minuti, dopo la scossa di 4.4, ce ne sono state altre di 2.4, 2,1, 2.6 e ancora altre 2 di 2.4. Quindi due ulteriori terremoti di 2.2. In totale sono 9 le scosse registrate nell'area dalle 13.10 alle 14.41 (più una di 2.0 questa mattina alle 10).  Al momento non si segnalano danni a cose o persone, anche se il terremoto si è appena verificato e le informazioni giungono man mano. Diverse persone sono scese in strada: molte le telefonate ricevute dai Vigili del Fuoco, ma non ci sono interventi in atto.

I vigili del fuoco comunicano che nella provincia di Reggio Emilia, al momento, non risulta alcuna criticità legata alla sequenza sismica in atto nel parmense.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48