Black-out in Appennino / I consiglieri M5S: “La Regione appoggi i comuni che vogliano adire le vie legali”

“Bisogna evitare che l’audizione di Enel e Terna in commissione sui disagi provocati dalla nevicata della scorsa settimana si trasformi nell’ennesima inconcludente passerella. Per questo chiediamo che la Regione, oltre a convocare i comuni che hanno subìto un danno rilevante, appoggi la loro intenzione di procedere per vie legali. Le promesse fatte due anni fa sono cadute nel vuoto e abbiamo il serio timore che non si cambierà registro anche quest’anno tutto si risolverà con un buco nell’acqua”.

È questo il commento di Andrea Bertani, Gianluca Sassi e Silvia Piccinini, consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, che hanno depositato una interrogazione urgente alla giunta sui disagi legati alla nevicata dello scorso 13 novembre che si sono verificati soprattutto nelle zone appenniniche delle province di Bologna e Reggio Emilia.

“La necessità di migliorare la manutenzione delle reti elettriche presenti su tutto il territorio regionale annunciata dall’assessore Gazzolo all’interno della commissione sui disagi della nevicata del febbraio del 2015 non è mai stata attuata – spiegano Bertani, Piccinini e Sassi – Ecco perché ci sembra del tutto insignificante, alla luce di quanto avvenuto soltanto una settimana fa, limitarsi a riconvocare una commissione per ascoltare i gestori fare spallucce e ribadire quello che già sappiamo, ovvero che dal 2015 nulla è cambiato nonostante le promesse fatte all’epoca. Ecco perché ci sembra opportuno che a questa commissione si ascoltino soprattutto i cittadini e i sindaci dei comuni che hanno subìto i disagi maggiori, visto che sono stati costretti a vivere diverse ore al gelo senza acqua né corrente elettrica. Non ci servono delle altre passerelle ma delle risposte su come prevenire questo tipo di situazioni”.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. A proposito di manutenzione di linee elettriche faccio presente che sulla linea che va da Marola a Boastra sono passati ben 5 (dicasi cinque) anni di continue segnalazioni che alcune piante (con ceppaia marcia) erano appoggiate ai fili; c’è voluta la neve per strappare i fili e rimanere un giorno e mezzo al buio.

    (Jmmy)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48