Home Cronaca Da Toano partono letterine, ma non sono indirizzate a Babbo Natale

Da Toano partono letterine, ma non sono indirizzate a Babbo Natale

4
0

Da alcuni mesi a Toano c'è qualcuno che si diverte a scrivere, ma non a Babbo Natale. Un certo numero di persone si è vista recapitare una o più lettere, stampate con la stampante compreso l'indirizzo, di cui non è possibile capire la provenienza, visto che ora tutta la posta che parte dalla provincia è timbrata a Bologna, non firmate e quindi completamente anonime.

Queste lettere contengono insulti e gravissime affermazioni rivolte alle persone che le ricevono. Certamente sono scritte da qualcuno che conosce bene le vittime, visto che spesso si fanno cenni a fatti personali e privati. Non è possibile riportare il testo di nessuna di queste lettere, tutte consegnate in copia al Carabinieri, perchè troppo cariche di parolacce e turpiloqui. La maggior parte sono rivolte a persone di grande devozione, con ingiurie molto pesanti e oscene.

Nella piccola e tranquilla comunità di Toano inquieta sapere che ci sono persone che usano il loro tempo per infamare, insultare e deridere altre persone.

Deve essere proprio misera la vita di chi spreca il suo tempo in questo modo. Deve essere veramente triste e sola una persona che non ha di meglio da fare che mettersi alla tastiera e vomitare orrori. Se fosse uno scherzo architettato per farsi qualche risata sarebbe ancora più insulso e banale, perchè privo di qualunque fantasia goliardica, solo carico di rancore, che anziché strappare una risata mette tanta tristezza.

Scrive Teresa Mariani, una delle vittime, in un social: "Ecco qualcosa per la 'mia cara amica' che scrivi lettere anonime vomitando informazioni altamente diffamatorie e pornografiche. Carissima, mi chiedo da dove viene tanto odio e livore! Oltre alle altre cose, dici che Dio mi vede, che Dio mi guarda e che Dio sa, dici di vergognarmi... Sappi allora che Dio vede anche te e sa chi sei e che l'unica vergogna che provo è nel leggere quello che scrivi. Ti auguro buon Natale e tanta, tanta, tanta serenità, perché ne hai davvero bisogno!".

 

Articolo precedentePranzo sociale della Croce Verde Villa Minozzo / la fotogallery di Redacon
Articolo successivoFesta di Natale a Casina: domenica 10 con canti, spettacoli e mercatino, in vista dell’attesa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.