Ventasso: i nuovi importanti lavori di riqualificazione nelle frazioni e la sede di Cervarezza

 

Dialogando con i cittadini di Cervarezza nella serata di martedi 3 gennaio presso il Centro Servizi Teresa Romei Correggi, il Sindaco Antonio Manari e l'assessore al Turismo Marco Correggi hanno presentato in anteprima davanti ad un pubblico attento i nuovi interventi di riqualificazione che si terranno nel corso del 2018 a Cervarezza.
L'importo dei lavori che verranno effettuati a Cervarezza complessivamente raggiungerà i 665.000 euro di investimento e comprenderà i seguenti interventi:
1) Ristrutturazione del Centro Servizi situato in piazza Primo Maggio e destinato a diventare la sede del Comune, costo dell'intervento 595.000 euro. Il progetto esecutivo ha ottenuto l'approvazione degli enti preposti e si attende in tempi brevi l'autorizzazione della Sovrintendenza .
2) Le aree mercatali: i nuovi lavori porteranno ad una razionalizzazione dei banchi presenti nel mercato estivo e nel contempo verrà effettuata una ristrutturazione di una parte del manto stradale nella via principale del paese, costo dell'intervento 40.000 euro
3) La realizzazione di nuovi ed ampi parcheggi decentrati all'ingresso del paese e prospicienti l'area artigianale che consentiranno di recuperare spazio vitale nel centro di Cervarezza, costo dell'intervento 30.000 euro.
Parole di elogio sono poi state rivolte dal Sindaco agli uffici dei tecnici del Comune. Lo sforzo congiunto ha infatti permesso di "portare a casa" oltre 1.500.000 euro di risorse aggiuntive extra bilancio.
Con le nuove risorse, che vanno a sommarsi a quelle del bilancio, è stato possibile progettare una serie di interventi nel 2017, alcuni conclusi ed altri che prenderanno forma nei primi mesi del 2018 per un totale di oltre 2.000.000 di euro.
Ne riportiamo uno stralcio:
- Al Palaghiaccio di Cerreto Laghi per un importo di 180.000 euro, stato avanzamento dei lavori gara d'appalto
- Centrale Idroelettrica al Lago Pranda, importo di 10.000 euro per la progettazione
- Svincolo parcheggio a Giarola, importo di 190.000 euro stato avanzamento dei lavori gara d'appalto
- Piazza a Montemiscoso, importo di 140.000 euro stato avanzamento dei lavori gara d'appalto
- Spogliatoi campo sportivo di Ligonchio, importo 160.000 euro con inizio lavori
- Parcheggio di Busana, importo 100.000 euro in fase di progettazione
- Municipio di Ramiseto, importo 430.000 euro con inizio lavori
- Centro Servizi Cervarezza, importo 500.000 euro stato avanzamento lavori gara d'appalto
- Tetto del Centro Servizi Cervarezza, importo 95.000 euro stato avanzamento lavori gara d'appalto
- Centrale a Biomasse a Ramiseto, importo 500.000 euro stato avanzamento lavori gara d'appalto.

Come è possibile notare il totale complessivo dei progetti raggiunge la ragguardevole cifra di 2.305.000 euro di lavori, di questa somma 1.700.000 euro sono arrivati da bandi regionali e prevedono un co-finanziamento dal bilancio comunale per un totale di 124.000 euro.

Manari commenta così l’attuale situazione: "A proposito della fusione vi è stata la conferma delle risorse aggiuntive che puntualmente arrivano e che ammontano a circa 1.500.000 euro/anno e che permettono di mantenere diversi servizi alla popolazione, tra cui, ad esempio, il trasporto scolastico gratuito, le tariffe delle mense scolastiche a prezzi molto contenuti, i servizi socio-sanitari per i residenti del comune".
Rispondendo ad una domanda sui risparmi indotti dalla fusione il Sindaco ha aggiunto che anche il passaggio da quattro ad una unica amministrazione ha portato dei benefici in termini economici. Facendo una comparazione con il 2015 (anno pre-fusione), il risparmio legato alla indennità di carica (ridotta di circa 11.000 euro/anno) ai rimborsi Kilometrici degli amministratori (ridotti di 22.000 euro/anno), e alla riorganizzazione dei dipendenti comunali ( risparmio di circa 27.000 euro/anno) ha determinato una minore spesa di circa 60.000 euro/annuo (che per i 5 anni di mandato assommano a circa 300.000 euro)
A chiosa della serata è stata inoltre fatta una panoramica sulla complessa situazione idrogeologica che si è venuta a creare dopo i recenti avvenimenti calamitosi.
Facendo un bilancio complessivo si è evidenziato che per le strade comunali la viabilità è stata ripristinata nelle prime 24-48 ore ovunque, eccetto la strada che porta a Cà Manari, che ha subito un notevole danno, con cedimento totale della carreggiata. Ciò prevederà, sulla distanza, un impegno economico e tecnico notevole. Nell’immediato verrà ripristinato un percorso alternativo a piedi per raggiungere le seconde case del borgo.
Per le strade provinciali del comune i lavori sono già avviati a Miscoso, e vi è una ipotesi di riapertura a senso unico alternato della mezza carreggiata rimasta entro un mese. Per la frazione di Le Vaglie il discorso è più complesso, anche perchè la frana non è ancora assestata e quindi potrebbe creare problemi di sicurezza per i lavori. I tempi di recupero si allungano in quanto il danno è stato molto importante e sarà necessario un accurato studio geologico ed ingegneristico per capire la tipologia di intervento che la Provincia dovrà effettuare. Anche per questo intervento l’impegno del Comune è già partito, e si attendono nei prossimi giorni le prime risposte dalla amministrazione provinciale.

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

I commenti sono chiusi.

Powered by WordPress | Officina48