Ciao Gino, papà della “Frescaspesa”

È scomparso oggi dopo un breve ricovero dovuto ad una improvvisa emorragia cerebrale Gino Virgilli,  persona molto conosciuta e stimata  in montagna e non solo.

Persona poliedrica e molto attiva Gino, impiegato per anni presso una multinazionale di Milano, direttore del macello Car di Busana, poi titolare della Sanitaria Ruffini meglio nota come Chicco per oltre 20 anni,  contitolare di un negozio di intimo e accessori di abbigliamento a Castelnovo, gestore per 10 anni assieme alla moglie del Cinema Ariston di Felina, e dell’albergo Tre Re nel capoluogo.

Negli anni '80 inventò la Frescaspesa: l'iniziativa che, d'estate, consisteva nel tenere aperti una sera a settimana i negozi, con animazioni per le vie del paese. Un'idea che si rivelò di grande successo per turisti e residenti. Fu, inoltre, attivo anche come presidente della Pro loco di Castelnovo. Ma non solo, Gino Virgilli era anche il vicepresidente provinciale e presidente della Delegazione di Castelnovo ne'  Monti di Confcommercio. Tra le sue letture la nostra Redacon, cui periodicamente faceva giungere commenti alle diverse notizie, sempre garbato e mai sopra le righe; proprio tra i commenti aveva voluto rimarcare il suo impegno a fianco dei Comitati "Salviamo le sicogne di montagna" e "Insieme per il Sant'Anna", per la tenuta del punto nascite.

Era nato a Ciano d'Enza, oggi Canossa nel 1942, lascia la moglie Lina Ruffini, i figli Alberto e Stefano (già nostro collaboratore) entrambi residenti all'estero e i nipoti Rocco, Stella e Fitz.

Così lo ricorda Donatella Prampolini presidente nazionale Confcommercio: “Oggi la Confcommercio ha perso un pezzo importante, io ho perso un caro amico. Gino  non era solo uno dei migliori dirigenti della nostra associazione, quello che meglio interpretava il proprio ruolo politico-sindacale, Lui era un uomo saggio, un amico, un mentore. Gino era una presenza discreta, caratterizzata da un'innata eleganza e delicatezza, ma io sapevo che Lui c'era sempre. Mi aveva appoggiata nel percorso di ricostruzione dell'Ascom reggiana, mio aveva difesa quando avevo deciso di candidarmi alla poltrona di sindaco e era con me quando ho dovuto decidere se candidarmi alle politiche. Adorava la sua Famiglia e amava la sua Confcommercio. Non era uomo che alzava la voce, ma quando parlava veniva ascoltato perché non era mai banale. Giovedì è venuto da me, dichiarandosi contento della mia scelta di restare e dichiarandosi pronto ad un nuovo mandato al mio fianco. Il destino ha voluto decidere diversamente proprio lo stessa sera. Tutti noi perdiamo un punto di riferimento. Io perdo un vero amico, che mi ha sempre trattata come la figlia che non aveva mai avuto. Ciao caro Gino, raggiungi mio padre. So che veglierete su di me. Ti voglio bene”.

* * *

Aggiornamento 5/2/2018 ore 11,50

Sulla scomparsa improvvisa di Gino Virgilli, per tanti anni presidente della Confcommercio di Castelnovo Monti, interviene il sindaco Enrico Bini che ne traccia un ricordo: “Gino Virgilli è stato un commerciante e un imprenditore molto attivo, un esponente della Confcommercio e presidente della Pro loco di Castelnovo per tanti anni. Ma limitarsi a snocciolarne il curriculum è limitativo. Credo di poter dire che Gino sia stato una persona che ha amato molto il nostro paese, che si è dato sempre da fare perchè fosse vivace, attrattivo, un posto dove fosse bello e piacevole vivere o arrivare per turismo. È sempre stato propositivo, dinamico, ha sempre portato idee interessanti e innovative, una figura trainante che mancherà molto. A nome mio e dell'intera comunità esprimo vicinanza alla sua famiglia, a cui era legatissimo e per la quale viveva: a Lina, ai figli Alberto e Stefano, ai nipoti va il nostro abbraccio. Anche in un momento doloroso come questo non possiamo non ricordare il sorriso di Gino, la sua gentilezza e simpatia, aspetti che restano impressi in coloro che lo hanno conosciuto”.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

37 Commenti

  1. Ciao, Gino, ti vogliamo bene.

    (Giorgio e Paola Caselli)

    Rispondi
  2. I ricordi che mi accompagneranno nei prossimi anni quando penserò a Gino sono legati ai miei primi anni di commerciante, alle lunghe serate passate a discutere di Frescaspesa, alla comune passione per il Psi, a inventarci come attirare turisti a Castelnovo. Sono cresciuta e diventata una signora matura con Gino e le sue idee mi mancheranno e mi mancheranno le nostre chiacchiere. Ciao, Gino.

    (Simonetta Zobbi)

    Rispondi
  3. Le più sentite condoglianze.

    (Enrico Predelli)

    Rispondi
  4. lo ricordo come persona discreta e gentillissima.Sincere condoglianze a tutta la famiglia ed un affettuoso abbraccio a Lina in particolare.

    (Elettra)

    Rispondi
  5. Grazie per questo articolo che rende in maniera inequivocabile il vero essere di Gino. Cercheremo, noi soci Confcommercio, di portare avanti gli insegnamenti del tuo lavoro; negli ultimi anni abbiamo condiviso un percorso lavorativo intenso che tenesse conto delle molte difficoltà dei commercianti e di chi li accompagna nel percorso lavorativo quotidiano, cercando di dare voce ai soci Confcommercio in un momento in cui la partecipazione è minima ma che con il tuo entusiasmo si amplificava portando le nostre problematiche di commercianti della montagna direttamente in sede a Reggio Emilia. I progetti messi in campo non più di una settimana fa sarà mia cura evidenziarli con chi sarà chiamato a sostituirti, consapevole che non saremo bravi e istintivi come te nel capire ed anticipare le varie situazioni. Grazie per avermi dato la possibilità di seguirti in alcune delle tue iniziative e da te di imparare molto. Un abbraccio ❤️ Sentite condoglianze a Lina e ai tuoi cari figli Alberto e Stefano e ai tuoi adorati nipotini.

    (Nadia Vassallo, vicepresidente soci Confcommercio Castelnovo ne’ Monti)

    Rispondi
  6. Gino carissimo, mi hai veramente addolorato. Ho avuto il grande piacere di conoscerti e di stringere amicizia con te e Lina. Ho apprezzato il tuo garbo in ogni circostanza e ragione dei nostri incontri e questa tua scomparsa mi lascia attonito. Ti ho stimato come uomo di grande personalità e concretezza e soprattutto di buon senso; credo che il paese ti possa ricordare con gratitudine. Abbraccio idealmente la cara Lina Tua moglie ed i Tuoi figli di cui mi parlavi con compiaciuto amore paterno ed orgoglio. Sono convinto che dove ti trovi ora, se ti sarà concesso, avrai idee interessanti da sviluppare; d’altronde non potresti farne a meno. Con grande, sincera Amicizia, arrivederci, Gino.

    (Adriano a Barbara)

    Rispondi
  7. Voglio ricordarlo come lo ritrae questa bella immagine, col sorriso che gli era consueto. Esprimo ai famigliari le mie più vive e sincere condoglianze.

    (P.B.)

    Rispondi
  8. Apprendiamo con tristezza la notizia della scomparsa di Gino. Alla moglie Lina e ai suoi due figli le nostre sentite condoglianze.

    (Rina e Roberto Pastorelli)

    Rispondi
  9. Sentite condoglianze, ciao, grande milanista.

    (Luchino)

    Rispondi
  10. Con sgomento e profonda tristezza ho appreso la notizia. Lina carissima, solo pochi mesi fa, quest’estate, ci siamo visti ed abbiamo trascorso un bel pomeriggio quando siete venuti a trovarmi in occasione della nascita di Maria Elena… Esistono persone le quali fan talmente parte del nostro contesto sociale e della nostra vita che si fatica credere di non poterle più incontrare, salutare. Ricorderemo sempre Gino per le sue tante qualità che in diverse occasioni ha avuto modo di esprimere e nella certezza che continuerà ad esservi vicino. Un abbraccio affettuoso e le più vive condoglianze.

    (Mariolina Cagnoli e Anna Maria)

    Rispondi
  11. Ciao, caro amico… ci siamo visti circa un mese fa nel reparto di cardiologia ed abbiamo fatto una bella chiacchierata parlando dei nostri figli.. avevi sempre il sorriso e la battuta pronta… ti sono tanto vicina, Lina… un abbraccio grande a te e ai tuoi figli.

    (Cristina e Federica benvenuti)

    Rispondi
  12. Ci sia di conforto pensarlo ora nel cielo di Giove, là dove Dante colloca i Giusti. Sentite condoglianze alla famiglia.

    (Mario Guidetti)

    Rispondi
  13. Ho avuto la fortuna di conoscere tutta la famiglia Virgilli da quasi 40 anni. Eravamo vicini di casa quando ero un bimbo. Non potrò mai dimenticare il Signor Gino, una persona cordiale, pacata, con un’eleganza caratteriale ineguagliabile. sempre gentile con tutti e che trasmetteva attraverso i suoi modi serenità. Negli anni è stato una presenza costante per tutto il paese, esempio per molti e riferimento per tanti. La sanitaria “Chicco” prima, il cinema e il negozio poi, erano caratterizzati dalla presenza di Gino e Lina che si completavano e hanno sempre creato un’armonia rasserenante. Alberto e Stefano portano il sorriso del loro splendido papà e sono certo, sarà sempre una guida. Un abbraccio.

    (Corrado Parisoli)

    Rispondi
  14. Voglio esprimere le condoglianze alla famiglia, ricordandolo per la sua preziosa attività nella difficile gestione della Car di Busana, ormai oltre trent’anni fa, con una passione ed impegno personale assolutamente encomiabile.
    Ciao Gino, amico indimenticabile…

    (Loris Vivi)

    Rispondi
  15. Sentite condoglianze alla famiglia!

    (Valterino Malagoli)

    Rispondi
  16. Ho appreso da poco della scomparsa del caro Gino e di lui ti sale subito il ricordo della sua infinita gentilezza ed eleganza!!! Mando insieme a Papà Lino un forte abbraccio alla cara Lina ed a tutta la famiglia! Ciao, Gino.

    (Donatella Pellati e famiglia)

    Rispondi
  17. Ciao, Lina, io, mio figlio, mia nuora e mia nipotina ti siamo vicini nell’immenso dolore che ti ha colpito. Fatti coraggio, lui ti sarà comunque sempre vicino. Le nostre più sentite condoglianze a te, ai tuoi figli e ai tuoi adorati nipotini.

    (Spineroli Angela)

    Rispondi
  18. …ci conoscevamo dai tempi in cui si abitava in via Boschi… Mi dispiace veramente! Gino, riposa in pace. Sincere condoglianze a Lina, Stefano ed Alberto.

    (Denis Croci e famiglia)

    Rispondi
  19. La scomparsa di Gino è una perdita molto grande per il nostro territorio, il suo impegno è sempre stato rivolto al miglioramento delle condizioni delle imprese della montagna, con lui ho passato anni di condivisioni di iniziative per risolvere tematiche riguardanti le aziende. In questo giorno triste rivolgo soprattutto un caloroso abbraccio e sentite condoglianze alla moglie e ai figli.

    (Torri G. Oreste)

    Rispondi
  20. Sinceramente dispiaciuta per la morte di Gino, persona garbata, educata e di una gentilezza infinita. Così la ricordo. Ai suoi cari sincere condoglianze.

    (Stefania)

    Rispondi
  21. Ricordiamo con affetto Gino e porgiamo le nostre più sentite condoglianze.

    (Oscar e Mariella Pignedoli)

    Rispondi
  22. Sentite condoglianze e un forte abbraccio alla famiglia.

    (Rabotti Antonella)

    Rispondi
  23. Noi più giovani ricordiamo con nostalgia i bellissimi anni del cinema a Felina. Sentite condoglianze alla famiglia.

    (Giara Calzature)

    Rispondi
  24. Le più sentite condoglianze.

    (Bruno Bertoletti)

    Rispondi
  25. Sentite condoglianze.

    (Cinzia e Matteo)

    Rispondi
  26. Partecipo al dolore della famiglia per la perdita del caro Gino.
    Sentite condoglianze alla Sig.a Lina ed ai figli.

    (Walter Magliani)

    Rispondi
  27. Le più sentite condoglianze. Un abbraccio e una preghiera.

    (Sergio e Anna Maria Sironi)

    Rispondi
  28. Le più sentite condoglianze.

    (Marisa e Marino Bizzarri)

    Rispondi
  29. Addolorati per la perdita improvvisa e prematura del vostro caro , vi esprimiamo le nostre piu’ sentite condoglianze.

    (Franco ed Enza Beggi)

    Rispondi
  30. Sempre gentile, disponibile e sorridente, se n’è andata una bella persona. A Lina e ai figli le mie più sentite condoglianze.

    (Claudia Cotti)

    Rispondi
  31. Ha dato tanto Gino Virgilli a tutti noi e al nostro Appennino,in tanti ruoli e per tanti anni. Tutto vero il bene che si è scritto di Lui ,della Sua positività,della Sua freschezza, delle Sue idee, dei suoi progetti …
    Desidero testimoniarlo e ringraziarLo personalmente .Anche a nome del Parco Nazionale, cui non ha mai fatto mancare il Suo incoraggiamento, esprimo partecipazione e vicinanza alla famiglia.

    (Fausto Giovanelli)

    Rispondi
  32. Devo a Gino,la passione , la competenza e la pazienza che mi ha dedicato nella mia esperienza di Assessore del comune di Castelnovo,un ricordo pieno di affetto e di stima;un abbraccio a Lina e ai suoi figli.Paolo Ruffini

    ()

    Rispondi
  33. Così elegante, sorridente e gentile nella sua discrezione. Siamo la vita, siamo la morte; solo un soffio di gioie e dolori le separa. Ad Alberto e famiglia sincere condoglianze

    (iride capanni)

    Rispondi
  34. Commossi, porgiamo le nostre piu’ sentite condoglianze per la grave perdita.
    Corbelli Cirillo, Elisabetta, Sabrina e Valentina

    (valentina)

    Rispondi
  35. Le mie più sentite condoglianze a tutta la famiglia!
    Gino è un esempio di persona dalla quale possiamo imparare tanto!

    (Max di Villa Minozzo)

    Rispondi
  36. Un sentito ringraziamento a tutta la comunità per il supporto e per le tante manifestazioni di stima e rispetto per il nostro adorato Gino.

    (Famiglia Virgilli)

    Rispondi
  37. Ricordandolo con tanto affetto, porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla famigla.

    (Latteria Sociale Carnola)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48